Menu

Delta del Po, finanziati i lavori contro l’insabbiamento del Porto di Pila

Pubblicato il 10 aprile 2018 in Economie, Regione, Rovigo

 

La Regione stanzia 690 mila euro per lavori di manutenzione del Porto di Pila, frazione di Porto Tolle importante per la pesca. Sono due i provvedimenti licenziati dalla giunta: il primo riguarda il finanziamento di 190 mila euro per un nuovo intervento di manutenzione straordinaria dello sbocco a mare di Barbamarco “Bocca Sud”, il secondo destina 500 mila euro per superare il problema dell’interramento della bocca di porto e per assicurare sicurezza alla navigazione. Interventi che erano stati sollecitati da tempo dall’amministrazione comunale e dai pescatori della zona.

«Stiamo mantenendo fede agli impegni che ci siamo assunti con il Prefetto di Rovigo, con le amministrazioni locali polesane e con i pescatori del Porto di Pila» dice l’assessore regionale ai lavori pubblici, infrastrutture e trasporti, Elisa De Berti, annunciando l’approvazione di due deliberazioni, di concerto con il vicepresidente, Gianluca Forcolin, l’assessore alla pesca, Giuseppe Pan e l’assessore al territorio, Cristiano Corazzari.

La bocca sud dello sbocco a mare di Barbamarco è soggetto a frequenti insabbiamenti causati dalla sua esposizione alla forte interferenza dei venti e delle correnti marine. Negli ultimi anni il fenomeno è peggiorato a causa delle mareggiate più frequenti. Si ostacola così l’uscita dei pescherecci dal porto. «Ora prevediamo una escavazione di circa 40 mila metri cubi di sabbia – spiega Pan –, per raggiungere stabilmente la quota di navigazione di -3,50 metri. prevista dall’ordinanza della Capitaneria di Porto».

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211