Menu

Enaip consegna 100 diplomi, il 57% trova lavoro dopo un anno

Pubblicato il 16 marzo 2018 in Cultura, Economie, Padova, Pmi e Imprese

formazione professionale  

Enaip Veneto consegna i diplomi a cento studenti e celebra dati positivi sull’occupazione delle persone che escono dai suoi corsi professionali. La cerimonia di consegna è prevista per sabato 17 marzo 2018, a partire dalle 10.30 all’auditorium del centro culturale Altinate San Gaetano di Padova. Secondo una ricerca condotta dall’ente di formazione sui 1002 qualificati nell’anno formativo 2015/2017, entro un anno dal diploma il 57% degli ex studenti ha trovato un lavoro. Un altro 24% prosegue il percorso di studi. Fra gli occupati è doppia la quota di coloro che hanno trovato un’occupazione coerente con il percorso di formazione: sono il 39% dei diplomati. Invece il 18% dei neodiplomati trova un lavoro non coerente con il percorso di formazione seguito.

La cerimonia di consegna sarà preceduta da un momento di riflessione e confronto sul valore della formazione professionale, moderato dal giornalista della Nuova Venezia Paolo Baron. La riflessione sarà aperta dai saluti di benvenuto di Giorgio Sbrissa, amministratore delegato di Enaip Veneto, a cui seguiranno gli interventi di don Marco Gagol, vicario episcopale per le relazioni con il territorio, di Andrea Micalizzi, assessore ai lavori pubblici e infrastrutture del Comune di Padova e di Roberta Callegaro, direttore della scuola professionale Enaip di Padova. Saranno presenti anche alcuni imprenditori: Daniele Fassiti di Pollice Cubo, ex allievo e docente che ha assunto allievi provenienti dalla formazione professionale di Enaip, lo chef Filippo Bondi, presidente dell’associazione Cuochi Padova e Terme Euganee, Marco Italiano, responsabile della formazione Ascom Padova, Maurizio Francescon, direttore generale di Confesercenti Padova, Walter Meneghello, presidente della sezione maccanica della Cna, Alessandro Ceccato di Ceccato Motors srl.

«I nostri corsi sono rispondenti ad una precisa vocazione territoriale – commenta Girogio Sbrissa – a conferma che attestano la nostra competenza nel rispondere alle esigenze delle aziende del Nord Est imprenditoriale. Sottoscrivono inoltre l’alto livello di preparazione che garantisce concreto e affine sbocco lavorativo al termine dei corsi e offrono ai nostri ragazzi la possibilità di lavorare già durante il percorso di studi. Ciò significa ottimizzazione del tempo formativo e facilitazione dell’ingresso degli studenti nel mondo del lavoro; possibilità di un impiego certo; certezza di una motivazione concreta nel decidere di intraprendere un percorso formativo diverso rispetto a quello scolastico tradizionale. Così come per le famiglie questi corsi rappresentano la possibilità di un sostegno anche dal punto di vista economico. Non da ultimo – conclude Sbrissa – la creazione di un bacino di offerta qualificata anche per le imprese del territorio sempre più alla ricerca di professionalità specializzate».

I dati occupazionali di Enaip

Sono 1.002 i qualificati (diplomati) su 1.181 iscritti ai corsi attivati da ENAIP Veneto nel 2017 suddivisi per studenti e occupati: 126 sono gli occupati nel settore Auto (19 carrozzeria; e 106 meccanico auto, tutti maschi) dei quali circa il 23% occupato coerente e una percentuale più o meno corrispondente di studenti occupati. Nel settore dedicato alla Carrozzeria va sottolineato come un’alta percentuale (il 62%) sia di occupati non coerenti, vale a dire occupati provenienti da un diverso percorso di studi.

Per quanto riguarda il settore Meccanico e Meccatronico su un totale di 337 occupati (114 comparto Elettrico, 83 comparto Elettronico, 140 comparto Operatore Meccanico, anche questo un comparto declinato prevalentemente al maschile) la percentuale degli occupati coerenti sale al 56% per gli Operatori meccanici, 35% Elettrico e 22% Elettronico (settore quest’ultimo che denota una alta percentuale per gli studenti già occupati con un 39%).

Sono 110 (101 femmine e 9 maschi) gli occupati nel settore dell’Acconciatore e 35 nel settore Estetico (esclusivamente femmine) il 33% dei quali occupati coerenti al corso frequentato e il 17% già al lavoro durante la frequenza del corso.

Nel Settore dedicato alla Ristorazione e gli impieghi da Sala e Bar, su 105 occupati tra maschi e femmine, – in leggera prevalenza dei maschi con una percentuale del 56% nella preparazione pasti e del 58% nelle mansioni di Sala e Bar rispetto alle donne con percentuali rispettivamente del 37 e del 51% – oltre la metà sono occupati coerenti, vale a dire lavoratori che hanno trovato un impiego consono al loro percorso formativo.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211