Menu

Rifiuti e camorra a Marghera nel nuovo video di Fanpage

Pubblicato il 22 febbraio 2018 in Economie, Venezia

fanpage video marghera  

Ora tocca anche il Veneto la video inchiesta a puntate “Blood Money” del giornale online napoletano Fanpage che ha già terremotato la politica campana portando alle dimissioni di Roberto De Luca, figlio del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, da assessore al bilancio del comune di Salerno. L’anticipazione della quarta puntata, pubblicata ieri sul sito di Fanpage, mostra Nunzio Perrella, l’ex camorrista infiltrato protagonista della video inchiesta, parlare con una donna di un possibile affare legato allo smaltimento di rifiuti.

«Questi sono soldi della camorra» avverte Perrella nel video. «Va bene, d0v’è il problema?» dice lei. Secondo quanto anticipa il sito nella didascalia del video, l’incontro riguarda «la costruzione di un sito di stoccaggio a Marghera» e la donna, che sarebbe «moglie di un colonnello dei carabinieri», fungerebbe «da intermediario per una cordata di imprenditori». E nella quarta puntata dell’inchiesta “Blood Money”, «chiederà due milioni di euro» a Perrella. Il sito di stoccaggio, si sente ancora nel breve video, dovrebbe contenere rifiuti frutto di «un sequestro degli anni 2004-2005», così almeno dice l’ex camorrista. Di seguito lo spezzone video.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211