Menu

Icm Maltauro, commesse da 70 mln a Piacenza, Verona, Taranto e Carpi

Pubblicato il 22 gennaio 2018 in Pmi e Imprese, Verona, Vicenza

Magazzini generali Verona  

Il gruppo Icm – Impresa Costruzioni Maltauro annuncia quattro nuove commesse in altrettante città italiane per un valore complessivo di 70 milioni di euro. A Piacenza l’azienda vicentina costruirà un nuovo polo logistico all’interno della Macroarea T2, per un valore di 29 milioni di euro destinato alla grande distribuzione, con una superficie coperta di 80mila metri quadri.

Ex magazzini generali a Verona

A Verona Icm ristrutturerà la “Rotonda” degli ex magazzini generali, ex centrale di produzione del ghiaccio esempio fra i più importanti della città di architettura industriale. L’appalto finalizzato a una nuova destinazione d’uso commerciale, terziario per ristorazione e sale riunioni ha un valore di 20 milioni di euro. Committente è Torre Sgr per conto di Fondazione Cariverona. Il progetto è firmato dall’architetto Mario Botta e prevede la conservazione dei muri di spina e della caratteristica cupola semisferica con la sovrastante lanterna, in una soluzione orientata a preservare la tipologia costruttiva dell’originale ghiacciaia.

A Carpi, in provincia di Modena, l’impresa costruttrice ha acquisito da Enel l’incarico per la progettazione e realizzazione del polo logistico, con gli annessi uffici direzionali, e la sistemazione delle aree esterne e la realizzazione delle opere infrastrutturali viarie.

A Taranto Icm realizzerà una commessa di Auchan per il restyling e l’ampliamento del Centro Commerciale di Taranto. Il progetto prevede la realizzazione delle opere civili e impiantistiche per l’ampliamento del complesso, nonché la riqualificazione delle medie superfici esistenti.

Delma Engineering, aumento di capitale

Sui mercati esteri il gruppo Icm e Simest, società che insieme a Sace costituisce il polo dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo Cassa depositi e prestiti, hanno sottoscritto un aumento di capitale di Delma Engineering UK Ltd, controllante inglese delle principali società estere di gruppo Icm.

L’aumento di capitale è stato sottoscritto per il 55% da Icm e per il 45% da Simest e ha come obiettivo il rafforzamento sui mercati internazionali per sostenere il piano investimenti in macchinari e attrezzature per le commesse internazionali e la penetrazione commerciale in nuovi mercati.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211