Menu

BpVi e Veneto Banca, 1,5 milioni di conti correnti passano a Intesa

Pubblicato il 7 dicembre 2017 in Credito, Treviso, Vicenza

Banca Popolare di Vicenza  

Scatta la migrazione informatica da Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca a Intesa Sanpaolo: 1,5 milioni di conti correnti passeranno alla nuova banca. Centinaia di migliaia di veneti cambieranno il proprio codice Iban. Il passaggio comincia oggi 7 dicembre e proseguirà l’8 e il 9, con i bancomat che funzioneranno a singhiozzo.

I conti correnti potranno essere pienamente utilizzabili il giorno lunedì 11 dicembre. Di fatto sono destinati a cambiare 1 milione 420mila Iban, di cui 840mila dell’ex BpVi e 580mila per l’ex Veneto Banca. La banca ha attivato due numeri verdi per i clienti interessati alla migrazione: 800023555 per gli ex Popolare di Vicenza e 800.373797 per gli ex Veneto Banca.

Diritto di recesso

I correntisti delle ex popolari venete hanno comunque diritto al recesso, cioè a scegliere di portare altrove i propri risparmi non aprendo un nuovo conto in Intesa. La finestra per decidere si apre l’8 dicembre 2017, giorno in cui cessa la validità dei vecchi codici Iban, e si chiude il 28 febraio 2018.

Dopo questa data, se non sarà avanzata da parte del risparmiatore una richiesta in questo senso, saranno approvate le modifiche e dunque sarà assegnato definitivamente un nuovo conto corrente.

 

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211