Menu

Sanità, 20 milioni alle Ulss per tecnologia ed edilizia

Pubblicato il 20 novembre 2017 in Belluno, Infrastrutture, Padova, Regione, Treviso, Venezia, Verona, Vicenza

ospedale dell'angelo mestre  

Venti milioni 269mila euro di investimenti in attrezzature tecnologiche e in edilizia sanitaria. È lo stanziamento deciso dalla giunta regionale del Veneto, su proposta dell’assessore Luca Coletto, in favore delle Ulss venete. Quelle interessate sono la 1 Dolomiti, la 2 Marca Trevigiana, la 3 Serenissima, la 4 Veneto Orientale, la 7 Pedemontana e le Aziende Ospedaliere Universitarie di Padova e Verona.

All’Ulss 1 Dolomiti sono destinati 459mila 416,80 euro per il servizio di conduzione, gestione, manutenzione completa degli impianti di movimentazione verticale e obliqua installati negli edifici.

L’acquisto di un sistema di angiografia da destinare all’Uoc di Neuroradiologia del Distretto di Treviso è l’obiettivo del finanziamento da 1 milione 100mila euro all’Ulss 2 Marca Trevigiana, a questi si aggiungono 296mila euro per la sostituzione di un telecomandato radiologico per la Uoc di Radiologia Diagnostica di Treviso.

Ospedale di Mestre, nuovo simulatore Tac

All’ospedale di Mestre è in arrivo un nuovo simulatore Tac, acquistato con 470mila 820 euro, mentre all’ospedale di Mirano vanno 216mila euro per acquistare un’apparecchiatura radiologica digitale diretta. Questi i fondi destinati all’Ulss 3 Serenissima.

All’ospedale di Portogruaro riaprirà il Punto nascita grazie a 230mila euro destinati all’Ulss 4 Veneto Orientale per adeguamenti tecnologici per il Dipartimento Materno Infantile.

Otto milioni per il nuovo ospedale di Asiago

All’Ulss 7 Pedemontana vanno 8 milioni 421mila 29 euro per l’adeguamento dell’ospedale di Asiago con sostituzione volumi esistenti e attivazione struttura.

Altri 4 milioni 111mila 435 euro per l’adesione alla convenzione Consip per i servizi di manutenzione e gestione di sistemi IP e postazioni di lavoro.

A Padova incubatrici e computer

Azienda Ospedaliera di Padova sono destinati 625mila euro per fornitura aggiornamento tecnologico per due angiografi e un ecografo, 1 milione 70 mila euro per la fornitura di incubatrici e isole neonatali per Patologia Neonatale, Nido, Terapia Intensiva Pediatrica, cardiochirurgia e sale parto, 540mila euro per la fornitura della strumentazione endoscopica a seguito del furto perpetrato tempo addietro da destinare alla Piastra Endoscopica, 250mila euro per l’acquisto di un nuovo sistema storage NAS per Disaster Recovery e 1 milione 100mila euro per la fornitura in convenzione Consip di mille ottocento computer.

Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona sono infine destinati 1 milione 391 mila 795 euro per il rinnovo della fornitura annuale di sistema di assistenza ventricolare a lievitazione magnetica a flusso centrifugo.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211