Menu

Il Veneto in 8 anni ha perso il 10% delle botteghe artigiane

Pubblicato il 12 ottobre 2017 in Pmi e Imprese, Veneto

l'artigianato veneto  

Una vera e propria emorragia: il Veneto in otto anni ha perso il 10,3% delle proprie botteghe artigiane. Dal giugno 2009 ai primi mesi del 2017, secondo uno studio della Cgia di Mestre su dati camerali, le aziende artigiane in Veneto sono diminuite di 14.888 unità (-10,3%). A metà 2017 ne contavamo poco più di 129.000.

La caduta è continuata anche negli ultimi 12 mesi: tra il giugno 2017 e lo stesso mese del 2016 lo stock è sceso di 1.567 attività (-1,2%). La provincia più colpita è stata Rovigo che negli ultimi 8 anni ha perso il 12,8% delle imprese artigiane. Tutto questo mentre il resto dell’economia veneta mostra segni di ripresa incoraggianti, con un Pil che nel 2017 potrebbe attestarsi attorno al 2%, secondo la Cgia, con un export che segna +6,1% nella prima metà dell’anno.

Anche i piccoli negozi al dettaglio hanno registrato una riduzione in termini numerici, anche se meno marcata: tra giugno 2009 e lo stesso mese di quest’anno risultano 840 unità in meno (-1,7%). Nell’ultimo anno (giugno 2017 su giugno 2016) il numero complessivo dei piccoli negozi è sceso di 740 unità (-1,3%). A metà 2017 il numero totale delle imprese del commercio al dettaglio era pari a 48.243.

Fonte: Cgia di Mestre su dati camerali

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211