Menu

Veneto Bike Experience, nasce la rete d’impresa del turismo slow

Pubblicato il 3 ottobre 2017 in Belluno, Padova, Treviso, Turismo

bicicletta turismo cicloturismo  

Nasce la rete delle imprese venete del turismo slow con protagoniste le due ruote. Si chiama Veneto Bike Experience e mette assieme 15 aziende, promossa da Unint, la società per le alleanze e aggregazioni tra imprese promossa da Unindustria Treviso, Confindustria Padova e Confindustria Belluno – Dolomiti.

Nel contratto di rete sono indicati gli obiettivi tra cui la creazione di prodotti turistici integrati, la definizione di percorsi collaterali a quelli principali e non solo. Le imprese definiranno una Carta dei servizi con gli standard e dei servizi garantiti da ciascuna impresa, l’adeguamento in beni e attrezzature necessarie, la formazione dei collaboratori, la promozione di sistemi di intermodalità (in particolare bici-barca) e di comunicazione integrata.

«Il coinvolgimento di Unint – spiega il presidente Gianluca Vigne – in questa importante iniziativa di respiro regionale valorizza le nostre competenze in tutti gli aspetti legali connessi alla stipula del contratto di rete, per la partecipazione ai bandi pubblici e come punto di riferimento e aggregazione per favorire, a costi ridotti, la creazione di alleanze tra imprese nel territorio».

Il contratto nasce nell’ambito del club di prodotto nato per promuovere il cosiddetto Leisure Bike e indica anche i territori in cui si propone di operare: la direttrice Bolzano – Verona – Vicenza – Padova – Riviera del Brenta – Venezia, la Ciclovia del mare e delle isole di Venezia: Jesolo – Cavallino – Venezia- Pellestrina – Chioggia – Delta del Po, l’ Area dei colli Berici con i paesaggi del Palladio e l’anello dei colli Euganei, l’Area delle terme Euganee, la ciclovia Treviso – Ostiglia e il circuito del Girasile, il circuito Sul sentiero degli Ezzelini e l’anello ciclistico del Montello e il circuito delle Ville venete.

«Veneto Bike Experience – dichiara il referente Antonio Piccolo – si propone di realizzare un network territoriale nella regione di collaborazione tra imprese e di offerta ai cicloturisti italiani e stranieri di servizi adeguati, lungo tutto il percorso delle vie ciclabili, con standard condivisi tra i diversi operatori. E’ un turismo emergente che diventa sempre più una risorsa importante e che non si può improvvisare ma deve rispondere a specifiche esigenze dei cicloturisti come già avviene, ad esempio, in Trentino Alto Adige».

Sono 15 le imprese e i consorzi in rete: Consorzio Città d’arte del Veneto di Vicenza, Cooperativa sociale Citta So.La.Re. di Padova, Fusina Terminal di Venezia, Rocca dei Leoni di Dolo (Venezia), Residence di Padova, Palma villaggio turistico di Rosolina Mare (Rovigo), Consorzio di Promozione e sviluppo turismo Po e il suo delta di Rosolina (Rovigo), Simonetta Bike Tours di Verona, Thermal Hotel Promotion di Padova, Il Burchiello di Padova, Azienda agricola Ca’ Zen di Taglio di Po, Azienda agricola Palazzo Rosso Farm di Longare (Vicenza), Musella di San Martino Buonalbergo (Verona), Consorzio Terme Euganee di Abano Terme (Padova), Consorzio di imprese turistiche Jesolovenice di Jesolo (Venezia).

Veneto Bike Experience ha partecipato al bando aggregazioni del settore turismo della Regione Veneto ottenendo un finanziamento.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211