Menu

La finanza del futuro: Guido Maria Brera apre il Mese della Formazione

Pubblicato il 2 ottobre 2017 in Innovazione

 

Nel 1999, non ancora trentenne, è fra i tre soci fondatori del Gruppo Kairos, realtà che opera nel settore del private banking e dell’asset management, che ha raggiunto a marzo 2015 circa 8 miliardi di euro di masse in gestione e ha sedi a Milano, Roma, Torino, Londra, Lugano e New York. A più riprese tra i migliori gestori hedge d’Europa, oggi è capo degli investimenti del Gruppo Kairos Julius Baer. Guido Maria Brera sarà il protagonista dell’evento di apertura di Ottobre Mese della Formazione 2017, martedì 3 ottobre alle 17.30 al Centro culturale San Gaetano di Padova.

Inizia così l’edizione numero 10 del festival promosso da Niuko Innovation & Knowledge, la società per la formazione delle territoriali di Confindustria Padova e Vicenza: dodici appuntamenti diffusi nelle due province (ma ci saranno anche due visiting tour in Fischer a Tumligen e al Cea Tech di Grenoble) per raccontare il futuro dell’impresa a Nordest.

L’incontro con Guido Maria Brera nasce dalla recente pubblicazione del secondo libro del finanziere-scrittore, scritto con Edoardo Nesi, dal titolo Tutto è in frantumi e danza (La nave di Teseo). Il romanzo racconta la storia tragicomica di quel lento decadere dell’economia e della finanza che sta impadronendosi delle nostre vite. Un processo che rende sempre più lontani e sbiaditi i sogni e le ambizioni che animavano le generazioni precedenti, mentre cancella il futuro delle generazioni a venire. Con uno sguardo a quello che verrà dopo.

Mercoledì 4 ottobre, l’appuntamento è con Dal saper fare al saper lavorare. Come cambiano le competenze per stare in azienda, alle ore 18 alla Libreria Mondadori di Padova (Piazza Insurrezione, 3): un dialogo tra Marina Pezzoli, curatrice del volume Le soft skills che generano valore. Competenze trasversali per l’Industria 4.0 (FrancoAngeli) e Giovanni Giuriato, Hr manager Cham Paper Group e vicepresidente Aidp, coordinato dal direttore di venetoeconomia.it Domenico Lanzilotta.

Tra gli altri eventi da segnalare, l’incontro di mercoledì 11 ottobre al Lanificio Conte di Schio con Mario Tozzi, geologo e divulgatore televisivo, dedicato alla tutela del patrimonio artistico, culturale, naturale e industriale. Il 25 ottobre, palazzo Bonin Longare a Vicenza ospita Umberto Galimberti con Aristotele in azienda, un percorso per comprendere che cosa la filosofia può insegnare a imprenditori e manager. In programma anche quattro tavole rotonde dedicate ai temi di Industry 4.0 e due visiting tour, alla sede Fischer di Tumlingen e al CeaTech di Grenoble. Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero, con prenotazione obbligatoria sul sito www.mesedellaformazione.it.

«Anche quest’anno – racconta Marina Pezzoli, ad Niuko – ottobre è per noi l’occasione per fare il punto sul grande mondo della formazione e, più in generale, del vivere l’azienda, il lavoro e il nostro territorio. Come sempre, abbiamo cercato di offrire alle persone che ogni anno partecipano agli appuntamenti del Mese della Formazione una panoramica variegata e la possibilità di incontrare interlocutori stimolanti, perché tutti possano tornare a casa e in azienda arricchiti, “contaminati” da nuove idee. Contiamo di replicare il successo dello scorso anno, con oltre 1.800 partecipanti complessivi».

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211