Menu

Economia digitale, confronto “europeo” a Padova

Pubblicato il 19 settembre 2017 in Innovazione, Padova, Pmi e Imprese, Treviso

confindustria padova  

“Far crescere l’economia digitale in Europa. Strategie, buone pratiche e implicazioni per la trasformazione dell’industria” è il titolo del convegno in programma giovedì 21 settembre 2017 a Padova (dalle 9 nella sede di Confindustria, via E. P. Masini, 2 – zona Stanga).

Una faccia a faccia di respiro europeo, quello organizzato da Confindustria Padova e Unindustria Treviso, che vede a confronto Enrico Del Sole (Delegato Confindustria Padova a Ricerca e Innovazione, CEO Corvallis Spa), Michael Berz (Direzione Generale Mercato interno, Industria, Imprenditoria e Pmi Commissione Europea), Marcel de Heide (Senior Research Scientist TNO – Paesi Bassi), Rikardo Bueno (Direttore Advanced Manufacturing Area TECNALIA Research & Innovation – Paesi Baschi, Spagna), Gianni Potti (Delegato Confindustria Veneto a Industria 4.0, Innovazione e Ricerca), Fabrizio Dughiero (Prorettore ai Rapporti con le imprese e al Trasferimento Tecnologico Università di Padova), Luciano Miotto (Presidente Imesa Spa). Seguirà il confronto con Riccardo Samiolo (CFO Came Spa), Umberto Bianchini (CTO Carel Spa), Stefano Maberino (DG Orved Spa), moderato da Roberto Santolamazza Direttore t2i.

“Primo target Competence center e digital innovation hub”

Enrico Del Sole

Enrico Del Sole

«Innovazione, formazione e trasformazione digitale sono gli elementi irrinunciabili per la crescita delle imprese e del nostro Paese – dichiara Enrico Del Sole –. Le associazioni di Padova e Treviso vogliono porsi su questi temi come ‘soggetto’ promotore e abilitatore per creare un eco-sistema favorevole al cambiamento, fatto di cultura manageriale, investimenti, competenze. Da qui l’iniziativa di questa conferenza internazionale per aiutare aziende e persone ad orientarsi e intraprendere con decisione la strada del digitale, come leva per ripensare i modelli di business e i processi produttivi. Un primo target, entro fine anno, è quello di rendere operativi il Competence Center e la rete dei digital innovation hub, in modo da mettere in contatto le imprese che decidono di investire con tutte le opportunità esistenti in termini tecnologici, finanziari e fiscali. Padova può essere un nodo di questa rete con il DIH negli spazi ideali di PadovaFiere, costituito insieme a Università, Camera di Commercio ed altre associazioni territoriali».

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211