Menu

Pedemontana, sbloccati 10 milioni per gli indennizzi agli espropriati

Pubblicato il 3 luglio 2017 in Infrastrutture, Regione, Treviso, Vicenza

pedemontana veneta  

Pedemontana veneta, il concessionario Sis sblocca 10 milioni di euro per gli espropriati. Si tratta della terza tranche dell’anno degli indennizzi da tempo attesi dai proprietari di terreni e immobili che si trovano lungo il tracciato della superstrada in costruzione che collegherà Montecchio Maggiore e Spresiano. La tranche di giugno è annunciata dalla Regione Veneto: «Venerdì scorso il Concessionario ha disposto in banca il pagamento di un’ulteriore tranche – si legge in una nota –, quella relativa al mese di giugno, per un importo pari a 10.097.823,10 euro. Come nelle volte precedenti i saldi sono stati disposti partendo dagli accordi più datati, con attenzione per le situazioni più particolari».

Dopo mesi di stop, i pagamenti sono ripresi nell’aprile 2017, con una tranche di 7 milioni 394mila 662,31 euro, e sono proseguiti in maggio con un’altra fetta da 6 milioni 340mila 2,82 euro. L’obiettivo messo nero su bianco nella nuova, terza convenzione fra Sis e Regione è di saldare entro la fine del 2017 circa 55 milioni di euro di acconti dovuti, dilazionando il pagamento nei prossimi mesi.

«Un altro impegno mantenuto – è il commento del presidente della Regione Veneto Luca Zaia -, come avevamo anticipato. L’attenzione prevalente rimarrà sia sul pagamento degli espropriati che delle società subfornitrici che in questi anni hanno continuato a lavorare, portando l’opera al livello che tutti possiamo constatare».

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211