Menu

Padova e Canton verso il gemellaggio. A partire dalle università

Pubblicato il 18 luglio 2017 in Cultura, Padova

Rosario Rizzuto, Ma Wentian, Arturo Lorenzoni  

Dalla collaborazione nei laboratori universitari al gemellaggio fra due città. Padova si avvicina a Canton, Guǎngzhōu in cinese, la megalopoli che nel Paese asiatico è per popolazione solo dietro Pechino e Shangai. Il 17 luglio si sono incontrati a palazzo Bo, sede dell’Università di Padova, le delegazioni amministrative delle due città per gettare le basi di un futuro gemellaggio. Entrambe le delegazioni erano guidate dai vicesindaci: per Padova c’era Arturo Lorenzoni, per Canton l’omologo Ma Wentian. A fare gli onori di casa il rettore di UniPd Rosario Rizzuto, affiancato dai professori Lucia Regolin, Denis Bastieri, Liu Huichun, Andrea Vinelli, Andrea Giordano, Luigi Stendardo, Michelangelo Savino e Kim Anne Barchi.

L’incontro nasce dall’attivismo dell’ateneo padovano che nel novembre del 2016 ha aperto un ufficio negli spazi dell’Università di Canton, a coronamento di una collaborazione scientifica in atto da 10 anni. da poco è stato lanciato un centro di ricerca congiunto sulla prevenzione antisismica. Un modo per fare squadra e mettere insieme le competenze degli Atenei e creare una struttura pronta a dire la sua a livello internazionale. Padova è così pronta ad entrare nel gruppo delle città gemellate con Canton, in compagnia – fra le altre – di Los Angeles, Manila, Vancouver, Sydney e Auckland.

«Un esempio concreto del forte legame fra l’Università di Padova e il suo territorio – afferma Rizzuto –: un’iniziativa accademica pronta ad andare a concretizzarsi in un gemellaggio fra le città di Padova e Canton, porta della Cina ai tempi di Marco Polo, oggi metropoli di quasi 13 milioni di abitanti e capoluogo del Guangdong, regione della Cina in forte sviluppo, con il Pil più alto e una radicata presenza di imprese del nostro territorio. Così il grande impegno dell’Ateneo a Canton, in collaborazione con gli atenei della città cinese, che ha portato all’apertura di un ufficio di rappresentanza dell’Ateneo in Cina e al lancio di un centro di ricerca congiunto – di alto profilo internazionale – su tematiche legate alla prevenzione antisismica, è sfociato nell’incontro ufficiale che siamo stati lieti di ospitare oggi con i rappresentanti amministrativi delle due città».

«L’amministrazione del Comune di Padova – ricorda il vicesindaco Arturo Lorenzoni – è molto contenta di ospitare la delegazione di altissimo livello della municipalità di Canton con cui la città ha avviato da tempo una collaborazione di grande soddisfazione in campo economico e universitario. L’auspicio di poter stringere sempre più quest’amicizia con reciproco vantaggio».

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211