Menu

Manager canadesi in Veneto per studiare cooperative e Pmi

Pubblicato il 26 luglio 2017 in Pmi e Imprese

Bcc Banca di credito cooperativo  

Cuoa Business School, che collabora quotidianamente con Università e scuole internazionali, è stata incaricata dal British Columbia Institute of Technology di Vancouver di realizzare il programma dell’Executive Collaborative Field School, con l’obiettivo di portare una delegazione canadese alla scoperta del territorio e di alcune significative realtà che operano nel terzo settore veneto. Cuoa ha organizzato per gli 11 manager una serie di lezioni e di visite aziendali ad alcune delle realtà più significative del territorio.

Visita a Nordest

Nella settimana dal 17 al 21 luglio, la delegazione canadese, composta in prevalenza da amministratori delegati (CEO) di Credit Union del Canada, ha visitato alcune città del Nordest, entrando in contatto con istituti, enti e associazioni diverse per approfondire la storia e l’evoluzione delle cooperative in Italia, non solo con riferimento al settore creditizio ma anche ai numerosi altri ambiti operativi in cui sono attive.

Credito cooperativo

La scelta del Veneto come meta del viaggio non è casuale, la storia del credito cooperativo italiano inizia proprio nel 1883 nel padovano, con l’obiettivo di sottrarre le campagne del Paese alla miseria e all’usura. Queste banche operavano in base a cinque principi ispiratori: mutualità, autogestione, responsabilità, autonomia, solidarietà.

Il viaggio formativo in Italia ha avuto come obiettivo principale lo studio del modello delle relazioni cooperative tra le piccole imprese e le modalità con le quali possono essere sfruttate per servire i mercati globali; i manager canadesi hanno anche visto esempi concreti in cui i principi di cooperazione e l’adozione della reciprocità e del mutuo vantaggio sono applicati nelle comunità; hanno avuto modo di conoscere le politiche governative di promozione attiva delle relazioni cooperative tra le imprese applicate nel territorio. Hanno, inoltre, potuto apprendere come sviluppare strategie specifiche del settore, che aiutino la crescita e la competitività delle piccole e medie imprese e come applicare il modello cooperativo all’economia commerciale più ampia, promuovendo il coinvolgimento di singole imprese in imprese collettive così che possano beneficiarne tutti i partecipanti e i settori associati.

Le realtà del territorio coinvolte durante l’Executive Collaborative Field School, quali istituzioni significative ed esempi di eccellenza nel terzo settore, sono state: Camera di Commercio Industria Artigianato & Agricoltura di Vicenza, Credito Trevigiano, Banca di Credito Cooperativo di Monastier e del Sile, ICCREA, Cooperativa Lavoratori Zanardi, Legacoop Veneto, OrtoRomi Società Cooperativa Agricola, Confcooperative Vicenza, IRECOOP Veneto, FEDERAGRI Veneto, APO Scaligera, Caseificio Pennar, Consorzio Tutela Formaggio Asiago, Cantina Sociale di Conegliano e Vittorio Veneto, Consorzio di Tutela della Denominazione di Origine Controllata Prosecco, Cooperativa Sociale Verlata e Consorzio Prisma.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211