Menu

Pegaso, con la rete cambia (anche) il modo di studiare

Pubblicato il 27 giugno 2017 in Economie

 

La rete cambia (anche) il modo di studiare. Fornendo a tanti giovani volenterosi un’arma in più. Come sanno, ad esempio, i tanti che frequentano l’Università Telematica Pegaso. La prima in Italia, riconosciuta dal Miur (Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca) già dal 2006, più di dieci anni fa. Un’esperienza riconosciuta per la Pegaso: a dirlo sono i tantissimi studenti che hanno già scelto questo tipo di percorso di studi. Oltre 30mila, le dimensioni di un grande Ateneo.

Grande come è l’offerta formativa della Pegaso. Ecco i numeri dell’Università Telematica: 10 corsi di laurea, 126 master, 20 corsi di perfezionamento, 57 corsi di alta formazione, 10 accademie di formazione, esami singoli e certificazioni. Una carta d’identità che restituisce plasticamente l’ampiezza di un’offerta formativa a 360 gradi.

Chi sceglie la Pegaso avrà un supporto costante attraverso un orientamento in itinere e in uscita, la valorizzazione del percorso formativo e professionale attraverso il riconoscimento di CFU. Potrà seguire corsi di alto livello tenuti da docenti fra i più autorevoli per la migliore accademia del Paese. Per gli esami non ci sono problemi: sono a disposizione  prestigiose sedi su tutto il territorio nazionale (isole comprese) dove poter sostenere gli esami, una piattaforma all’avanguardia, un team di esperti costantemente a disposizione.

Il tutto grazie alle potenzialità del web: strumento che fornisce un’opportunità in più anche in campo formativo. I-University: Intelligenza, Indipendenza, Integrazione. Questi i criteri formativi che caratterizzano l’Università Telematica Pegaso, la cui mission risiede nel raggiungimento della completa interazione tra accademia e discente, finalizzata al costante perfezionamento delle qualifiche culturali e professionali, e che si realizza attraverso il proprio modello pedagogico di formazione continua (il Lifelong Learning) ed al “Personal Learning Environment”, l’ambiente di apprendimento personale che rende, appunto, l’apprendimento come centrale.



Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211