Menu

Safilo, vendite in calo del 21% per i problemi al magazzino automatizzato

Pubblicato il 10 maggio 2017 in Padova, Pmi e Imprese

safilo  

Safilo sconta i problemi del nuovo sistema informativo Sap per la gestione del magazzino di Padova, e chiude il primo trimestre del 2017 con le vendite in contrazione. Le vendite totali nette del gruppo dell’occhialeria da gennaio a marzo sono state pari a 237,3 milioni di euro, in calo del 21,3% a cambi correnti e del 22,8% a cambi costanti, rispetto ai 301,6 milioni di euro nel primo trimestre 2016.

I problemi al magazzino si sono verificati, si legge in una nota dell’azienda, «principalmente a causa dell’unicità della sua automazione e della complessità dei volumi gestiti a livello mondo. Questo ha influenzato in particolare le spedizioni del portafoglio dei marchi in continuità e quindi le relative vendite del trimestre».

Nel periodo, le vendite nette del portafoglio dei marchi in continuità sono risultate in contrazione del 14,9% a cambi costanti (-14,5% escluso il business retail). I risultati del primo trimestre del 2017 sono stati influenzati anche dall’uscita della licenza Gucci e dalla sua sostituzione con l’accordo strategico di partnership con Kering per lo sviluppo prodotto e la produzione degli occhiali Gucci.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211