Menu

Mondiali di sci a Cortina, Benetton alla guida della fondazione

Pubblicato il 23 maggio 2017 in Belluno, Treviso, Turismo

Alessandro Benetton  

Alessandro Benetton guiderà la Fondazione Cortina 2021, l’ente che gestirà i prossimi mondiali di sci alpino che tornano nella Regina delle Dolomiti, nel cuore della montagna veneta. La candidatura era stata lanciata nei giorni scorsi da Flavio Roda, presidente della Fisi, la federazione italiana sport invernali, dopo le dimissioni di Riccardo Donadon, che ha seguito da presidente la fase iniziale della candidatura fino all’assegnazione ufficiale della sede dei Mondiali a Cortina d’Ampezzo, avvenuta a Cancun nel giugno 2016.

«Con tutti gli attestati di stima che ci sono stati nei miei confronti, non ho potuto fare altro che accettare, nella convinzione che ci siano i tempi per fare un buon lavoro» ha detto Alessandro Benetton il 22 maggio 2017 a Ponte nelle Alpi, dove era ospite di una serata di premiazione dei laureati nel comune bellunese.

Anche Benetton, manager di Ponzano Veneto presidente di 21 Investimenti, è trevigiano come Donadon, fondatore di H-Farm a Roncade. Il figlio di Luciano Benetton si è preso qualche giorno di riflessione e ha poi accettato l’investitura della Fisi, che nel frattempo aveva ottenuto numerosi sostegni istituzionali, primo fra tutti quello del ministro dello sport Luca Lotti.

«Da imprenditore sono ottimista – ha detto Benetton -. Uno degli stimoli è stato vedere quello che è successo a Torino (Olimpiadi, ndr) e Milano (Expo, ndr), con contesti migliorati. Saranno i mondiali di un intero territorio, bisogna impegnarsi perché sia così». Il manager coordinerà un gruppo di lavoro composto da Comune di Cortina, Provincia di Belluno, Regione e Federazione sport invernali. «Il baricentro delle operazioni ricadrà su Paolo Nicoletti» ha aggiunto Benetton confermando il ruolo dell’attuale amministratore delegato della Fondazione Cortina 2021.

Zaia: «Cambio perfetto»

Per il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, si tratta di «un cambio perfetto, come tra due campioni di una staffetta giamaicana. Alessandro Benetton è quanto di meglio si potesse auspicare per la successione a Riccardo Donadon. Cortina 2021 è in ottime mani. Benetton sappia che la Regione è sua convinta alleata, ovunque sia e sarà possibile».

«Imprenditore top, manager a tutto tondo con grandi relazioni nazionali e internazionali, grande conoscitore del territorio cortinese e, non ultimo, appassionato sportivo – aggiunge Zaia – sono le caratteristiche che fanno di Alessandro Benetton la guida ideale perché l’inverno 2021 diventi indimenticabile volano per Cortina, ma anche per tutta l’offerta della montagna veneta».

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211