Menu

Alla guida dei pensionati Cisl di Venezia confermato Gastone Santoro

Pubblicato il 2 marzo 2017 in Lavoro, Venezia

Gastone Santoro  

I pensionati iscritti alla Fnp di Venezia hanno scelto la continuità: al termine del congresso e del consiglio generale, infatti, risulta confermata la segreteria uscente con Gastone Santoro come segretario generale, affiancato ancora da Alviero Simionato e Silveria Bettin.

In questo secondo mandato la segreteria ha fra i propri obiettivi primari il rilancio della contrattazione sociale con i 44 comuni che compongono la provincia veneziana, strumento fondamentale di confronto con gli enti locali per adottare politiche più vicine ai cittadini, anziani specialmente.

«Dobbiamo incalzare i nostri sindaci – afferma il segretario confermato Santoro – sulla definizione di un tetto di reddito esente dalla tassazione locale, sul recupero dell’evasione fiscale locale, sull’aumento delle tutele per chi vive nel disagio sociale ed economico, che si traducano per esempio in servizi gratuiti agli incapienti».

Appoggio totale al confronto che si sta avendo a livello regionale, con Cisl e Fnp del Veneto, e nazionale sulle politiche sanitarie e sociali: in particolare in Veneto la neonata riforma sanitaria, le leggi sulla riforma delle Ipab e sulle politiche per l’invecchiamento attivo, che sono in discussione.

«Se di tagli alla spesa pubblica si dovrà tornare a parlare – prosegue Santoro – va rimarcato che il welfare è già ai minimi storici e che l’assistenza sociale, specie per le fasce dei cittadini più deboli, si sta progressivamente riducendo a livelli assolutamente insopportabili. Mentre nel settore sanitario la traduzione dei tagli nell’equazione “più efficienza uguale meno prestazioni” non ci piace, perché si scaricherà tutto, come al solito, sui pensionati e sui lavoratori».

L’attenzione della Fnp Venezia nei confronti delle fasce più deboli è stata ricordata anche con un piccolo ma significativo gesto a favore delle popolazioni dell’Italia centrale colpite dal terremoto compiuto già nei mesi scorsi: sono stati devoluti a loro favore, infatti, 50 centesimi per ogni pensionato iscritto al sindacato veneziano, per un totale di 12mila euro versati in beneficenza.​

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211