Menu

Nouy: Salvataggio BpVi e Veneto Banca, la palla alla Commissione Ue

Pubblicato il 28 marzo 2017 in Credito, Treviso, Vicenza

Bce Banca centrale europea Francoforte  

Danièle Nouy, capo del consiglio di Vigilanza bancaria della Banca Centrale Europea, rivela che Bce e Commissione europea stanno già lavorando al dossier del salvataggio di Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca. Le due ex popolari venete sono al centro di una richiesta di ricapitalizzazione precauzionale, con l’inclusione di fondi pubblici.

L’Italia ha inviato il piano a Francoforte pochi giorni fa. Ma sarà la politica ad avere l’ultima parola, perché «la palla è nelle mani della Commissione europea» ha detto Nouy il 27 marzo 2017, a margine della conferenza annuale sulla vigilanza bancaria, nella città sul Reno.

La numero uno della vigilanza bancaria europea ha anche fatto capire che la fusione è una delle possibili condizioni che l’Europa potrebbe porre all’Italia in cambio del via libera alla ricapitalizzazione. «Stiamo già scambiandoci informazioni con la commissione Ue e il piano include la possibilità di una fusione» ha dichiarato Danièle Nouy.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211