Menu

FabLab Network, dal prototipo all’azienda: la nuova industria digitale arriva a Smau

Pubblicato il 27 marzo 2017 in Innovazione, Padova

 

«FabLab Network porta a Smau i frutti dell’innovazione insegnata ed applicata in questi ultimi anni. A Padova,e negli altri 18 luoghi dell’innovazione disseminati nel Veneto nascono imprese che producono prodotti innovativi, creano fatturato e nuovi posti di lavoro. Noi non portiamo a Smau start up, ma imprese che sono già partite ed hanno preso il largo nel mare dell’innovazione».  A dirlo Paolo Moro, amministratore di FabLab Network, la rete dei luoghi di accelerazione del trasferimento delle nuove tecnologie al mondo della manifattura, nel corso di un incontro svoltosi nella sede di FabLab Zip in viale della Navigazione interna con il presidente della Camera di Commercio Fernando Zilio e il Prorettore per il trasferimento tecnologico Fabrizio Dughiero. Nello stand di Officine Zip, la realtà padovana nodo iniziale della rete dei FabLab, saranno ospitati il 30 e 31 marzo prossimi, durante Smau Padova, cinque realtà aziendali che dalla fase di ideazione e sperimentazione delle idee imprenditoriali sono diventate realtà vere e proprie, con tanto di prodotti venduti, ordini in portafoglio e fatturati, a volte importanti.

Sono cinque le realtà imprenditoriali già attive, che FabLab network attraverso il fabber Paolo Moro, ha presentato in anteprima al presidente Zilio ed al prorettore Dughiero, alla presenza del direttore di Cna Matteo Rettore, in rappresentanza della Confederazione nazionale degli artigiani, partner da tempo della realtà di viale della Navigazione interna con il progetto “Accademia del restauro”. Le aziende che saranno presentate allo Smau puntano a tornare dalla rassegna, oltre che con un bagaglio ulteriore di contatti, anche con ordini e nuove partnership.

«L’anno scorso abbiamo portato progetti e primi prototipi – conclude Moro – il 30 e 31 marzo in Fiera portiamo aziende vere e proprie, oggetti ad alto contenuto di tecnologia e di design già in produzione e in vendita. Insomma economia vera, 4.0 che si tocca e che produce nuovo valore aggiunto e posti di lavoro stabili e di qualità. Ci proponiamo come un partner per dare vita alla casa delle innovazioni made in Padova, un punto di congiunzione tra l’università e il mondo dell’impresa, come già avviene negli spazi di viale della Navigazione interna, ormai incompatibili con la crescita avvenuta in questi anni dalla nostra realtà». Nel Fablab trova posto anche OpenQuality la startup di Amedeo Levorato, presidente APS per 9 anni, che sviluppa software per la qualità e si è classificata prima al bando regionale dei Fondi POR 1.4.1, insieme ad altre 4 startup.

Durante l’anteprima il presidente della Camera di commercio Fernando Zilio e il prorettore Fabrizio Dughiero hanno confermato l’impegno delle rispettive istituzioni verso la creazione di un polo dell’innovazione padovana che proietti ed ibridi il tessuto delle imprese padovane con il mondo della ricerca e del trasferimento della conoscenza dal livello dell’accademia a quello della produzione manifatturiera.

Luogo ideale deputato a questo progetto sarebbe, nelle intenzioni di Zilio e Dughiero, l’attuale quartiere fieristico. «Vorremmo che queste frontiere della creazione del primo nocciolo di quella che potremmo definire una “silicon valley” padovana, entrassero nell’agenda dell’attuale campagna elettorale – ha spiegato Zilio – istituzioni come la Camera di commercio e l’Università lavorano per obiettivi, con unico faro il fare, creare futuro e progresso attraverso il lavoro per i nostri giovani. Siamo pronti a presentare uno studio molto preciso su questa idea di città dell’innovazione ed a fare la nostra parte: la Camera di commercio ha la disponibilità di otto milioni di euro da investire in questa direzione: da capire se la politica, a tutti i livelli, dal Comune alla Regione al Governo vorrà sottoscrivere un patto in tal senso».

Aziende che saranno presenti nello spazio FabLab Network a Smau Padova

Settore: Meccanica
Nome Azienda: Mingardo Group srl
Descrizione: Complementi in ferro battuto di alta qualità
Innovazione: ha ideato un applicazione online che permette ai clienti di personalizzare il processo produttivo dei complementi d’arredo

Settore: Falegnameria
Nome Azienda: Ar-Bo Arredamenti
Descrizione: Lavorazione arredamento su misura e falegnameria di alta qualità.
Innovazione: Collega una porta ad internet che può essere controllata tramite un kit che può installare direttamente l’artigiano sfruttando un prodotto del FabLab.

Settore: AutoMotive
Nome Azienda: Accademia del restauro auto d’epoca
Descrizione: Portiamo i pezzi unici al mondo riprodotti per le auto d’epoca
Innovazione: Utilizzo della manifattura 3D con stampanti di ultima generazione.

Settore: Impiantistica
Nome Azienda: Connet
Descrizione: Rilevamento dei consumi direttamente dal contatore ENEL.
Innovazione: Costruzione di un apparato che tramite un plug-and-play preleva in automatico i dati e li trasferisce online.

Settore: IoT
Nome Azienda: Busnet.it
Descrizione: Centralina Open Source per progetti i su misura nell’ambito IoT e il software in cloud technologies.
Innovazione: Sfruttare le schede elettroniche Arduino, Raspberry e INTEL per innovare i processi produttivi.

 

Appuntamenti formativi organizzati da FabLab Network e Cna nell’ambito di Smau Padova

 

Speed pitching di 90 secondi per scoprire le migliori innovazioni in ambito di Industria 4.0

• GIOVEDÌ 30 MARZO ORE 12.00
I Driver dell’innovazione: facilitare il trasferimento tecnologico nelle piccole imprese

Le piccole-medio aziende per fare un salto di qualità ed applicare il digitale e le innovazioni alla produttività e alla vita aziendale, possono e devono sfruttare le competenze dei driver: realtà istituzionali radicate nel territorio che operano come facilitatori nell’azione strategica del trasferimento di tecnologia.
Interverranno, oltre a Catia Ventura di CNA Padova, e FabCube anche Smart Unipd (rappresentato da Alberto Mason, business development) e Parco Scientifico e Tecnologico Galileo (rappresentato da Francesca Gambarotto), realtà istituzionali presenti nel territorio padovano che fanno innovazione tecnologica.

• GIOVEDI’ 30 MARZO ORE 14.00
L’hardware Open Source nell’era moderna – IoT e Cloud

con Paolo Moro, responsabile di Busnet.it azienda che da oltre 2 anni investe sul settore dell’industria 4.0 e dei servizi IT innovativi.

Presenteremo progetti concreti basati su tecnologia Arduino e Raspberry. Attraverso una panoramica delle schede hardware presenti nel mercato (le più importanti) daremo ai partecipanti un contributo sulle reali possibilità dell’automazione sia per l’artigianato che per l’industria.

Parleremo anche del cloud e degli aspetti strategici sulle fondamenta dei dati che devono essere mantenuti online.

Vedremo nello specifico:

  • Le versioni di Arduino (UNO, MEGA, e INDUSTRIAL)

  • La scheda Onion

  • Il wearable con le soluzioni per il tessile

  • Il KIT di INTEL con le ultime innovazioni presenti sul mercato

  • i Gateway per IOT e la sensistica di prossimità (i tag criptati di Helium)

  • Un PLC certificato con Arduino Ethernet

  • Il cloud di Google e di Amazon: le differenze più importanti

 

• VENERDI‘ 31 MARZO ORE 11.00 
Industria 4.0: contributi e opportunità per governare il cambiamento

Le piccole-medio aziende spesso non sono a conoscenza delle opportunità economiche e finanziarie per portare nuove competenze e nuove tecnologie all’interno di luoghi fisici e sul web.

Il governo attraverso il Piano Industria 4.0, ma anche la Regione Veneto con le azioni del Por Fesr, mettono a disposizione delle imprese moltissimi incentivi fiscali e contributi per favorire innovazione e internazionalizzazione.

Durante il pitch si presenteranno le misure a disposizione dell’azienda per finanziare interventi di innovazione tecnologica e digitale dell’industria 4.0 e non solo.

Interverranno Cedric Boniolo (Presidente della Categoria del Terziario Avanzato di CNA Padova), Giuliana Cappellesso (Responsabile Fiscale di CNA Padova), Laura Aglio e Matteo Povolato di Ecipa Nordest.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211