Menu

Cooperazione Italia-Croazia, bando da 78 mln della Regione Veneto con fondi Fesr

Pubblicato il 7 marzo 2017 in Opportunità, Regione, Veneto

Croazia Adriatico Spalato traghetto  

Settantotto milioni di euro di fondi Ue del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR). L’obiettivo è unire le sponde dell’Adriatico con progetti di cooperazione fra Italia e Croazia. È l’importo messo a bando dal Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Croazia, del quale la Regione del Veneto è autorità di gestione.

La giunta della Regione Vento ha approvato oggi 7 marzo 2017, su proposta dell’assessore regionale alla programmazione fondi Ue Federico Caner, i primi bandi relativi ai quattro assi prioritari.

Quattro assi prioritari

Ecco i quattro assi di intervento del bando: il primo è innovazione blu e comprende la pesca sostenibile, il turismo non solo balneare, le idrovie e i trasporti navali, il traffico marittimo, la protezione degli habitat e della fauna acquatica, lo sviluppo di biotecnologie). Il secondo è la sicurezza e resilienza legate all’adattamento ai cambiamenti climatici e a eventi calamitosi. Il terzo asse è il patrimonio culturale e naturale. Il quarto è il trasporto marittimo.

«Obiettivo generale del programma – spiega Caner –, che coinvolge oltre 12 milioni di abitanti e che dispone di una dotazione fino all’anno 2020 di oltre 201 milioni di euro a cui vanno aggiunti più di 35 milioni di cofinanziamenti nazionali che portano a un volume complessivo di spesa di circa 237 milioni di euro, è aumentare la competitività e l’occupazione nel sistema produttivo distribuito intorno al litorale adriatico, preservare le risorse naturali e valorizzare il patrimonio culturale nonché migliorare le connessioni promuovendo la multimodalità nei trasporti».

Il primo pacchetto di bandi è rivolto ai soggetti, pubblici e privati, dotati di personalità giuridica e aventi sede legale in una delle 8 contee croate o delle 25 province italiane che si affacciano sull’Adriatico. I progetti con i quali sarà possibile partecipare al bando potranno essere di due tipi: “Standard” e “Standard+” (proseguimento ed evoluzione di progetti di cooperazione finanziati in precedenza). Le domande dei progetti “Standard+” potranno essere presentate dal prossimo 27 marzo fino al 10 maggio. Per quelle dei progetti “Standard” dal 21 aprile al 19 giugno.

I bandi saranno disponibili sul sito www.italy-croatia.eu e www.regione.veneto.it.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211