Menu

Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca, offerta transazione prorogata

Pubblicato il 22 marzo 2017 in Credito, Treviso, Vicenza

Banca Popolare di Vicenza Veneto Banca  

Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca hanno deciso di prorogare fino alle ore 13.30 di martedì 28 marzo il termine per aderire all’Offerta di Transazione, inizialmente fissato al 22 marzo 2017.

«BpVi ha stabilito di posticipare la scadenza in considerazione del crescente numero di accordi sottoscritti negli ultimi giorni e dell’elevato flusso di azionisti che si stanno presentando nelle filiali delle Banche del Gruppo BPVi per sottoscrivere l’accordo transattivo previsto dall’Offerta» si legge in una nota dell’istituto.

«Il posticipo della data di chiusura dell’Offerta permetterà di garantire agli azionisti una migliore gestione delle operazioni in filiale. Per agevolarli ulteriormente nelle operazioni legate all’Offerta di Transazione, dal 23 marzo 2017, e fino alla conclusione dell’Offerta, le filiali delle Banche del Gruppo BPVi resteranno aperte nei giorni lavorativi fino alle ore 18.45. Inoltre, sabato 25 marzo è prevista l’apertura straordinaria delle filiali – dalle ore 9.00 alle ore 13.00 – per la sola operatività legata all’Offerta».

Transazione BpVi, ha aderito il 64%

Alle 13.30 del 22 marzo sono circa 63.300 i soci che hanno aderito per una percentuale del 64,04% delle azioni in perimetro, percentuale che, ove non venissero computate nel calcolo le posizioni riferite ad azionisti irreperibili e quelle già oggetto di specifica analisi al di fuori dell’Offerta di Transazione, sarebbe pari al 65,44%.

Le manifestazioni di interesse residue di soci che hanno già fissato un appuntamento sono il 4%. Un ulteriore 6% di soci indecisi non ha ancora fissato un appuntamento in filiale. Infine la Banca ricontatterà tutti gli azionisti che non hanno aderito per informarli della proroga.

Transazione Veneto Banca, ha aderito il 62%

Alle 13.30 del 22 marzo sono circa 51.900 i soci che hanno aderito per una percentuale del 62% circa delle azioni in perimetro, percentuale che, ove non venissero computate nel calcolo le posizioni riferite ad azionisti irreperibili e quelle già oggetto di specifica analisi al di fuori dell’Offerta di Transazione, sarebbe pari al 64% circa.

Le manifestazioni di interesse residue di soci che hanno già fissato un appuntamento sono il 2%. Un ulteriore 9% di soci indecisi non ha ancora fissato un appuntamento in filiale. Infine la Banca ricontatterà tutti gli azionisti che non hanno aderito per informarli della proroga.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211