Menu

Anac apre un’istruttoria sulla vendita dell’aeroporto Catullo a Save

Pubblicato il 23 marzo 2017 in Infrastrutture, Venezia, Verona

Sciopero degli assistenti di volo  

L’Anac, l’Autorità Nazionale Anticorruzione guidata da Raffaele Cantone, avrebbe aperto un’istruttoria sulla procedura di vendita di quote della Catullo SpA alla Save, società che gestisce gli aeroporti di Venezia e Treviso. A darne notizia è Dario Balotta, presidente di Onlit, l’Osservatorio Nazionale Liberalizzazioni Infrastrutture e Trasporti, che cita una lettera di Anac inviata all’Osservatorio il 20 marzo.

Secondo Balotta, che sulla questione aveva depositato alcuni esposti, «Save aveva acquisito attraverso un’operazione finanziaria discutibile e lesiva delle norme sulla concorrenza le partecipazioni pubbliche, in più senza la condivisione del piano industriale nell’ottica dello sviluppo dell’aeroporto».

«Un altro esposto di Onlit sulla stessa operazione Save-Catullo è stata fatta al Presidente della Corte dei Conti Veneta di verificare le circostanze e di accertare e valutare se ci sia stato danno erariale per la vendita in una operazione finanziaria dubbia per la valutazione data all’asset Catullo S.p.A.» prosegue la nota diramata dall’Osservatorio.

«A quasi 3 anni dall’acquisizione nessun investimento e rilancio è stato fatto, più di 140 posti di lavoro sono andati persi e l’aeroporto di Brescia Montichiari è rimasto fantasma senza voli e con tante promesse di sviluppo – aggiunge Balotta –. Onlit ritiene che ora ci siano tutte le premesse e le motivazioni per riprendere il percorso di una gara, ad evidenza Internazionale per finalmente trovare un investitore internazionale in grado di garantire sviluppo degli aeroporti e quindi occupazione e crescita per il territorio del Garda».

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211