Menu

Tagli alle politiche sociali: la denuncia di Veneto, Lombardia e Liguria

Pubblicato il 16 febbraio 2017 in Economie, Regione

assessori Lanzarin, Viale e Brianza  

Contro i tagli che si prospettano per il 2017 ai fondi per le politiche sociali a livello nazionale si alleano gli assessori al sociale di Lombardia, Veneto e Liguria. A Milano si sono incontrati oggi 16 febbraio 2017 gli assessori regionali al sociale di Lombardia, Veneto e Liguria, Francesca Brianza, Manuela Lanzarin e Sonia Viale, allo scopo di costituire un coordinamento tra le Regioni in tema di politiche sociali.

«Si delinea una significativa riduzione del fondo nazionale per le politiche sociali (da 311 a 99 milioni di euro) – si legge nella nota congiunta diramata dagli assessori – e si assiste alle promesse disattese dal governo centrale in merito al fondo per la non autosufficienza(dai 500 milioni promessi dal governo, si scende a 450 milioni di euro)».

«Se i tagli saranno confermati – denunciano i tre assessori – metteranno in crisi i comuni nella gestione dei servizi sociali e andranno a incidere sulla pelle delle famiglie con persone disabili. Se non ci sarà un ripensamento saranno a rischio le prestazioni sociali per tutti i malati gravissimi».

Secondo Lanzarin, Viale e Brianza «questi nuovi e allarmanti scenari rischiano di causare lo smantellamento del sistema sociale in Regioni virtuose che delle Politiche Sociali hanno fatto un punto di forza e di eccellenza».

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211