Menu

Banca Ifis acquisisce 1 miliardo di crediti in sofferenza

Pubblicato il 20 gennaio 2017 in Credito, Venezia

Banca Ifis  

Banca Ifis ha concluso il 19 gennaio 2017 l’acquisto pro-soluto di un portafoglio di crediti classificati a sofferenza (non-performing) del valore nominale di oltre 1 miliardo di euro con una «primaria banca italiana». Il portafoglio è costituito da circa 39mila posizioni ed è composto per circa 650 milioni di euro da crediti corporate unsecured e per la parte rimanente da crediti retail unsecured.

«La maggior parte dei crediti che acquistiamo, analizziamo e gestiamo appartiene al segmento retail unsecured, ad esempio scoperti di conto corrente o prestiti personali» è il commento di Andrea Clamer, responsabile dell’Area Npl di Banca Ifis.

Recentemente abbiamo acquisito alcuni portafogli micro-corporate, ai quali si aggiungono i crediti presenti nel portafoglio oggetto della presente operazione – sottolinea Clamer –. L’obiettivo è sviluppare una piattaforma di gestione dei crediti corporate utilizzando il know-how che l’istituto ha acquisito in molti anni di presenza positiva e redditizia nel settore dei Non-Performing Loans retail. Questo significa che in tutte le fasi della gestione applicheremo il nostro approccio, creando valore rispettando i tre pilastri, controllo della redditività corretta per il rischio, della liquidità e del capitale assorbito, sui quali Banca Ifis basa la propria strategia in ogni business».

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211