Menu

Export in Russia, la moda veneta cresce: 15 milioni in più

Pubblicato il 5 dicembre 2016 in Commercio, Pmi e Imprese, Veneto

Moda  

Il comparto moda del Veneto aumenta le esportazioni in Russia: un dato in controtendenza rispetto al generalizzato crollo dell’export verso Mosca dovuto in gran parte alle sanzioni dell’Unione Europea, e che fa ben sperare Confartigianato, che ha analizzato i numeri scoprendo l’inatteso boom della moda. Le importazioni russe di prodotti veneti di abbigliamento, pellicce, scarpe, borse e tessuti sono cresciute nel primo semestre 2016 del 19,6%, passanod in sei mesi da poco più di 79 milioni di euro a quasi 94 milioni e 700mila euro.

«Un balzo di oltre 15 milioni – afferma il presidente regionale di Confartigianato Agostino Bonomo – che non deve illuderci troppo purtroppo. I settori coinvolti pur rappresentando il meglio delle nostre produzioni, non a caso l’abbigliamento è la seconda voce del nostro export verso la confederazione dopo i macchinari e apparecchiature nca, pesano nel complesso per poco più del 19% del totale delle nostre vendite in terra russa che, a giugno di quest’anno, ammontavano a 519 milioni di euro con un calo del -3,4% nei sei mesi. In particolare da giugno 2014, data pre sanzioni europee, le nostre aziende hanno visto calare le vendite del 41%. Un gap che sarà durissimo colmare».

All’interno del macro-settore della moda, la maggiore crescita l’hanno registrata i prodotti in pelle (calzature, borse etc) con un +24,2%, seguiti dall’abbigliamento +12,1% e dai prodotti tessili con un +0,9%. Altri settori in crescita nelle esportazioni verso la Russia sono gli autoveicoli (+75,8%), i prodotti di metallurgia (+70,7%), gli altri mezzi di trasporto (+52,1%), i prodotti di gomma e plastica (+32,9%) e i prodotti chimici (+15,2%).

L’appello di Bonomo è verso «la politica europea in primis ma anche quella italiana» affinché «valutino con attenzione una riduzione del regime sanzionatorio verso la Russia che potrebbe rilanciare le nostre vendite in modo straordinario visto le premesse».

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211