Menu

Banca Popolare di Vicenza, iniezione di 310 milioni da Fondo Atlante

Pubblicato il 21 dicembre 2016 in Credito, Vicenza

Banca Popolare di Vicenza  

Quaestio Capital Management SGR SpA si impegna a versare 310 euro nelle casse di Banca Popolare di Vicenza, in qualità di società di gestione del Fondo Atlante (azionista di controllo della banca) e quindi in nome e per conto del fondo stesso. Il versamento sarà effettuato entro il 5 gennaio 2017, «in conto futuro aumento di capitale» annuncia una nota della banca.

Il versamento, spiega la nota, «avverrà in un’unica soluzione per l’intero importo, è da intendersi ad ogni effetto irreversibile, essendo inteso che nell’ipotesi in cui non si dovesse dare corso per una qualunque ragione all’aumento di capitale, il versamento resterà comunque definitivamente acquisito al patrimonio della Banca senza che il Fondo Atlante e/o Quaestio Capital Management SGR SpA possano chiederne la restituzione», e infine «sarà imputato ad apposita riserva di capitale nel bilancio della Banca».

«Il sostegno finanziario dell’azionista di controllo è finalizzato a rafforzare i coefficienti patrimoniali del Gruppo Banca Popolare di Vicenza alla luce degli impatti che potrebbero generarsi dai complessi processi valutativi di fine esercizio attualmente in corso».

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211