Menu

Banca Ifis acquista 75,6 milioni di crediti non esigibili

Pubblicato il 18 novembre 2016 in Credito, Venezia

Banca Ifis, foto di gruppo  

Banca Ifis ha chiuso un’operazione di acquisto sul mercato del credito al consumo domestico di un portafoglio di Non-Performing Loans unsecured per un valore nominale di 75,6 milioni di euro. Il portafoglio, corrispondente a oltre 6.400 posizioni, è stato ceduto da una delle principali società del credito al consumo italiane. Il pacchetto è principalmente composto da prestiti personali, che ne rappresentano l’89%.

«Il settore DRL (Distressed Retails Loans) di Banca IFIS sta vivendo un momento di crescita vigorosa e dinamico attivismo» è il commento di Andrea Clamer, responsabile Area NPL. «Dall’inizio del 2016 abbiamo acquistato più di 2,8 miliardi di euro di crediti deteriorati – ha aggiunto – crediti che contribuiscono a comporre il nostro portafoglio proprietario di Non-Performing Loans (9,6 miliardi di euro complessivi). Si tratta di volumi rilevanti, ai quali è associato un patrimonio informativo sui nostri clienti di indubbio valore. La capacità di Banca IFIS di gestire efficacemente grandi moli di dati e di clienti sta permettendo a decine di migliaia di famiglie di rientrare positivamente dai propri debiti finanziari”.

A fronte delle operazioni finalizzate finora, il portafoglio NPL proprietario di Banca Ifis vanta oltre 1,3 milioni di posizioni per un controvalore nominale di 9,6 miliardi di euro.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211