Menu

Veneto Banca e BpVi a Moody’s: nessun allarme dal No al referendum

Pubblicato il 17 ottobre 2016 in Credito, Treviso, Vicenza

Banca Popolare di Vicenza Veneto Banca  

L’agenzia di rating Moody’s lancia l’allarme sulle possibili conseguenze della vittoria del No al referendum costituzionale del 4 dicembre 2016: «Un no al referendum aumenterebbe il rischio politico – ha detto Edoardo Calandro, assistant vice-president e analista bancario di Moody’s Nel caso di Mps –. È un evento che comporta un rischio per la fiducia degli investitori che renderebbe gli aumenti di capitale più difficili per le quattro banche più deboli, ovvero Mps, Carige, Veneto Banca e Pop Vicenza».

I due presidenti di Veneto Banca Beniamino Anselmi e di Banca Popolare di Vicenza Gianni Mion rispondono con una dichiarazione congiunta: «La risposta al comunicato di Moody’s, che lancia allarmi sulle conseguenze, per la salute di alcune banche italiane, di un eventuale No al referendum costituzionale, è già stata data dal gestore di Atlante, principale azionista di Banca Popolare di Vicenza e di Veneto Banca» dicono i due presidenti.

«La netta dichiarazione del professor Penati ci sostiene in una lunga e ardua opera di risanamento, certo non agevolata da allarmi come quello di Moody’s – proseguono Anselmi e Mion –. Per noi risponderanno i fatti: se non credessimo nel futuro delle nostre banche, non avrebbe senso mettere a punto, come stiamo facendo, una proposta di parziale ristoro delle perdite subite da azionisti, tesa a ricostruire il clima di fiducia e sul quale già abbiamo segni incoraggianti, ad esempio nell’andamento della raccolta. Il tutto, ovviamente, nei limiti consentiti dalle autorità di regolazione di settore. Per noi, è questa la sola smentita che conta».

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211