Menu

Sciopero dei panificatori: 7mila in Veneto attendono il contratto

Pubblicato il 20 ottobre 2016 in Lavoro, Veneto, Venezia

panificatori pane panificatore  

Sciopero dei panificatori in Veneto venerdì 21 ottobre 2016. La protesta nazionale, di 8 ore, è indetta dai sindacati Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil, che spingono per trovare un accorso per il nuovo contratto di settore, artigianale e industriale, al tavolo della trattativa in corso con le organizzazioni datoriali Fiesa e Federpanificatori. Il contratto è scaduto da 21 mesi, e in Veneto sono 7mila i lavoratori del settore che potrebbero incrociare le braccia nella giornata di venerdì. Giornata in cui è indetto un presidio a Mestre, alle ore 10, di fronte al Panificio Gorghetto in via Mestrina, presidio regionale Federpanificatori.

Per il sindacato le ipotesi avanzate dalle controparti mirano a differenziare su base territoriale il salario destrutturando il contratto nazionale e non riconoscendo quindi aumenti contrattuali sui minimi tabellari nazionali. «Per noi – denuncia Andrea Zanin della Fai Cisl Veneto – è poi impossibile assecondare le pretese degli imprenditori di basare i riconoscimenti economici sulla produttività del lavoratore su valutazioni totalmente imprecisate e generiche».

 

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211