Menu

Dall’acciaio all’energia green, Manni investe in Officinae Verdi

Pubblicato il 10 ottobre 2016 in Pmi e Imprese, Verona

Manni fotovoltaico agricoltura  

Dall’acciaio all’ingegneria verde e all’efficienza energetica: il gruppo Manni di Verona, attivo nel settore delle componenti in acciaio e dei pannelli isolanti metallici per le costruzioni, investe 1 milione di euro in Officinæ Verdi Group, holding nata dalla joint venture UniCredit – WWF che conta tre società operative nei campi del green engineering e dell’efficienza energetica. Manni entra con una quota del 26,8%.

Officinæ Verdi opera in holding come technical-financial arranger company, sviluppando progetti e operazioni di investimento “green economy”, con una capacità operativa su tutta la filiera energetica attraverso le sue tre operating companies: mætrics, 3EPC e Consortium Energia Verde. Insieme a Manni Group con il 26,8%, le altre partecipazioni in Officinæ Verdi Group sono del Gruppo Prelios con il 39%, UniCredit con il 26% e Fondazione WWF Italia con l’8,2%. Enrico Frizzera, amministratore delegato di Manni Group, è entrato nel Consiglio di amministrazione della società, che nel 2015, il Gruppo ha chiuso il bilancio in attivo, con ricavi pari a 16,1 milioni di euro, in crescita del 103% rispetto all’anno precedente, la gestione in asset management di impianti rinnovabili per 286 MWp e un valore corrispondente di circa 932 milioni di euro.

Con l’ingresso in Officinæ Verdi, Manni Group diventa membro del Comitato di OV Green Capital Alliance, la piattaforma internazionale focalizzata sull’innovazione in ambito green economy presentata da Officinae Verdi a Bruxelles nel 2015, che ha l’obiettivo di promuovere e accelerare l’immissione sul mercato di innovazioni “ready to market” in settori economici strategici e, sul lungo periodo, supportare il cambiamento dell’attuale modello di sviluppo nella direzione di un’economia verde e circolare (Upcycle & Reuse).

«Questa partecipazione – commenta Giuseppe Manni, presidente di Manni Group – è per noi strategica e in piena coerenza con la visione del Gruppo in chiave di sostenibilità. Officinæ Verdi Group ha un know-how e un posizionamento pressoché unico sul mercato, grazie alla joint venture di due brand internazionali come UniCredit e WWF, che hanno messo insieme due aspetti chiave dello sviluppo sostenibile: la finanza e l’ambiente. La presenza del Gruppo Prelios, realtà leader del settore Real Estate, arricchisce questa prospettiva. Siamo molto orgogliosi di questa sinergia che ci permetterà di mettere in circolo le competenze sviluppate in oltre 70 anni di attività come principale realtà industriale nella lavorazione dell’acciaio per le costruzioni, certi che genererà sviluppo ed un nuovo approccio anche nel nostro Gruppo».

«Per Officinæ Verdi – dichiara Giovanni Tordi, amministratore delegato di Officinæ Verdi Group – l’ingresso di Manni Group rappresenta l’opportunità di rafforzare la propria presenza sul mercato, grazie a nuove possibilità di sinergia in settori chiave dell’economia reale, e dare accelerazione ai progetti di sviluppo del Gruppo a livello internazionale».

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211