Menu

Fraunhofer, lo spin off Induvation trova casa a Treviso

Pubblicato il 14 ottobre 2016 in Pmi e Imprese, Treviso

Unindustria Treviso  

Un pezzo di Fraunhofer nel cuore del Veneto. Trova casa a Treviso, presso il centro di formazione e servizi di Unindustria Unis&F Lab, la società Induvation, spin off dedicato alla logistica dell’istituto Fraunhofer IML di Dortmund, in Germania. Supporterà le imprese nello sviluppo di soluzioni logistiche innovative e nell’ottimizzazione della pianificazione della produzione.

«Unindustria Treviso collabora da tempo col Fraunhofer – dichiara Luca Toncelli, Presidente di Unir, società di Unindustria Treviso che favorisce l’innovazione nelle aziende, e che ha promosso l’arrivo di Induvation nella Marca – e la presenza di Induvation nel territorio e in Associazione rafforzerà questa collaborazione, che consideriamo importante per sostenere le nuove sfide, come la manifattura intelligente 4.0. in cui le imprese sono impegnate».

Fraunhofer è la più grande rete europea di istituti dedicati alla ricerca applicata, con 67 istituti e centri di ricerca, in Germania e all’estero, con 24mila collaboratori e un fatturato di 2,1 miliardi di euro. Unir, società per l’innovazione e la ricerca di Unindustria Treviso e partecipata al 30% da Confindustria Belluno Dolomiti, è attiva dal 2010 per favorire i processi innovativi delle aziende del territorio, soprattutto Pmi.

«Proponiamo un modello operativo – dichiara Christian Mazzocco di Induvation –, personalizzato su ciascuna azienda che ci chiede consulenza. Abbiamo già sviluppato numerose collaborazioni nel Nord Est, non solo con imprese di grandi dimensioni ma soprattutto con Pmi di questo territorio. Il collegamento col Fraunhofer IML (Institute for Material Flow and Logistics) permette il supporto di oltre 500 esperti e l’interazione con iniziative in corso in tutto il mondo, garantendo competenze e casistiche multisettore. Offriamo servizi che coprono tutti gli aspetti di un progetto di efficienza logistica. In molti casi anche con un intervento ‘leggero’ si possono ottenere risultati e risparmi significativi».

«Unir – dichiara Luca Toncelli – promuove un’azione culturale per sensibilizzare le imprese sull’importanza dell’investimento in innovazione a tutto campo: innovazione di strategia e modello di business, di organizzazione, di gestione, di relazione, di processo ed ovviamente di prodotto. Si propone come uno strumento di orientamento e di supporto per le imprese che considerano l’innovazione un elemento indispensabile per la propria strategia di sviluppo; vuole essere un partner in grado di affiancare le imprese in modo completo, dall’attività di approfondimento e ricerca del know-how necessario, a quella operativa nel “fare innovazione”, includendo anche la ricerca di finanziamenti mirati, eventualmente promuovendo pure iniziative di rete. Opera attraverso la competenza di personale dedicato con la collaborazione di selezionati tecnici esterni, centri di ricerca, anche esteri, ed università». La società ha stipulato finora 150 contratti di collaborazione e incontrato oltre 400 aziende.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211