Menu

Anche Iuav alla Maker Faire Rome al fianco di Botteghe Digitali

Pubblicato il 7 ottobre 2016 in Innovazione, Pmi e Imprese

Maker Faire Rome  

Botteghe Digitali approda a Maker Faire Rome 2016. Il web reality sulla digitalizzazione dell’artigianato italiano termina il suo viaggio a Roma, in occasione di Maker Faire Rome 4.0 (14-16 ottobre 2016), edizione europea del più grande evento mondiale dedicato all’innovazione, alla tecnologia e al movimento maker. Le istallazioni sono state realizzate da quattro studenti del Master Iuav in Architettura Digitale.

Maker Faire rappresenta il punto di arrivo di un viaggio, quello di Botteghe Digitali, partito ad ottobre 2015 proprio dalla Maker Faire Rome 2015, con la call lanciata per la ricerca degli artigiani che avrebbero costituito il fulcro del team. Un anno dopo Botteghe Digitali è diventato un format per YouTube, il primo web reality che racconta il futuro dell’artigianato italiano (ogni lunedì sul canale Youtube di Botteghe Digitali per cinque settimane) nel quale i quattro protagonisti (Lefrac, Occhialeria Artigiana, Studio Cassio e Sartoria Concolato) raccontano i risultati del loro percorso e gli obiettivi che si sono posti per il dopo-Botteghe Digitali.

A Maker Faire Rome Banca Ifis Impresa (il brand dedicato al supporto finanziario delle PMI e al mondo dell’impresa) e Botteghe Digitali avranno uno spazio di 100 mq (Padiglione 8 – Fabrication) all’interno del quale ogni artigiano, in un corner a lui dedicato, interagirà con il pubblico per raccontare il percorso fatto negli ultimi 12 mesi attraverso il proprio saper fare in chiave digitale. All’interno dello stand saranno presenti delle consolle interattive che permetteranno ai visitatori di prendere attivamente parte al lavoro degli artigiani.

Alla Maker Faire con lo Iuav

L’ideazione e lo studio delle ‘installazioni’ è stato fatto da quattro studenti del Master Iuav in Architettura Digitale (Ileana Arnaudo, Valeria Polato, Giada Filippetti e Jacopo Spinelli) coordinati da Fabio D’Agnano, professore allo Iuav e specialist in prodotto e digitalizzazione dei processi, che lavora come consulente per diverse istituzioni, tra cui la Triennale di Milano e Fondazione Nord Est.

La produzione è stata poi affidata al team del Fab Lab Opendot, un fablab che si propone come luogo d’incontro e del “fare” nel cuore di Milano, uno spazio di progettazione e produzione dove design, tecnologie digitali e artigianato si fondono. McNeel Europe ha fornito i software utilizzati, mentre le lasercut presenti allo stand sono un omaggio di Robotics 3D. Il Gruppo Human Solutions ha fornito i suoi software di misurazione digitale per Sartoria Concolato, confermando la sua intenzione ad entrare anche nel mondo della piccola e media impresa di moda.

I talk di Banca Ifis alla Maker Faire Rome

Oltre allo stand, si terranno due eventi collaterali per parlare di innovazione e digitalizzazione rispettivamente nel mondo dell’artigianato e nel settore del mobile banking. Il Made in Italy incontra il digitale: ritratto in big data dell’impresa italiana, sabato 15, ore 11 – Padiglione 8, Room 18. Verrà presentato il sito di big data che rappresenta la ricerca “Il Made in Italy incontra il digitale”, uno studio a cura di Fondazione Nord Est e Banca IFIS, che indaga il grado di penetrazione delle nuove tecnologie in diversi ambiti del made in Italy.

L’incontro La banca del futuro già presente: come evolve il fintech grazie alle nuove tecnologie andrà invece in scena sabato 15, ore 14. Le nuove tecnologie cambiano le relazioni tra Banca e consumatori, ma la rivoluzione dell’internet banking non impatterà solo sui millennials. Anche gli utenti più maturi, infatti, accedono sempre di più ai servizi bancari da mobile.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova. Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie