Menu

Aia, contratto uguale anche per appalti e interinali

Pubblicato il 20 ottobre 2016 in Lavoro

Gruppo Aia  

All’Aia, la società alimentare di San Martino Buon Albergo (Verona), lo stesso contratto di lavoro – quello del settore alimentare – sarà applicato sia ai dipendenti della casa madre sia a quelli delle aziende in appalto e ai somministrati. Unità anche sul fronte della sicurezza, con un coordinamento dei rappresentanti della sicurezza di tutte le aziende operanti all’interno di uno stesso sito produttivo. È un primo risultato del confronto per il rinnovo del contratto integrativo regionale aperto nel gruppo veronese Aia Tre Valli che occupa 5mila dipendenti diretti ed un migliaio negli appalti.

L’accordo (qui il testo) è stato siglato da sindacati e rappresentanti aziendali. Inoltre  i dipendenti degli appalti potranno usufruire di servizi aziendali quali la mensa, la distribuzione automatica, gli acquisti on-line.

«Abbiamo scelto di partire proprio dagli appalti – dice Renzo Pellizzon, Segretario Generale della Flai Cgil del Veneto – per ribadire un nostro punto di vista, frutto anche di una lunga discussione congressuale, sulla contrattazione aziendale per tutte le maestranze che operano in uno stesso stabilimento, al fine di garantire pari diritti per tutti i lavoratori e le lavoratrici. Spero che questo primo passo sia di utilità anche per altre aziende».

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211