Menu

Unipd, Alberto Scuttari sarà il nuovo direttore generale

Pubblicato il 14 settembre 2016 in Cultura, Padova, Venezia

Università di Padova palazzo Bo  

Da Ca’Foscari all’Università di Padova. Alberto Scuttari, 50 anni di Chioggia, cambia Ateneo ma non ruolo: da inizio 2017 sarà Direttore Generale dell’Università di Padova. Scuttari è stato selezionato fra le 16 candidature arrivate. Dopo una prima scrematura, i nomi “caldi” rimasti in corsa erano il suo e quello di un altro direttore generale d’Ateneo, Enrico Periti, che svolge la stessa funzione a Brescia. Alla fine la scelta è caduta sul Dg di Ca’ Foscari: un passaggio che lascia evidentemente un po’ di scontento a Venezia. Scuttari sarà Dg per il triennio 2017-2019: a fine anno il passaggio di consegne con Emanuela Ometto, prima direttrice generale donna dell’Ateneo di Padova, che lascia alla fine del suo mandato triennale.

Per Scuttari, che vive nella città del Santo, è un ritorno a casa: fra i vari ruoli svolti è stato direttore generale dell’Esu patavino dal 1999 al 2010 e a Padova era già stato componente del CdA dal 1986 al 1990. Cade su un uomo di grande esperienza ma esterno alla macchina organizzativa dell’ateneo patavino la scelta della commissione che ha selezionato il nuovo direttore generale. Mentre Emanuela Ometto ha fatto carriera all’Unipd fino a diventarne direttrice, ora toccherà a un professionista che viene da un altro Ateneo, quindi comunque esperto delle dinamiche universitarie.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211