Menu

Porto Marghera, “la storia scritta dai lavoratori” con Ferruccio Brugnaro

Pubblicato il 23 settembre 2016 in Cultura, Lavoro, Venezia

Porto Marghera  

Una serata per celebrare i cento anni di Porto Marghera “dalla parte dei lavoratori”. È l’appuntamento intitolato “La storia scritta dai lavoratori” che si terrà domenica 9 ottobre 2016 dalle ore 20.00 presso il Vapore, bar e musica di Marghera. Una serata in cui a raccontare le tante storie di lavoro, sofferenza e battaglie del Petrolchimico saranno artisti, musicisti e poeti, nell’occasione – oltre che del centenario di Porto Marghera – del trentennale del bar Vapore, che si celebra nel mese di ottobre: il locale oggi gestito da Stefano Pesce, quando dietro il bancone c’era il padre, era frequentato dagli operai del Petrolchimico e della ex zona industriale che si rifocillavano con caffè, panini e cicchetti.

La serata vedrà la conclusione del ciclo teatrale e musicale aperto nel 2011 durante la vertenza Vinyls, “Marghera vista dalla Luna”: Filippo Tognazzo, autore, attore e direttore della compagnia teatrale Zelda, porterà in anteprima la sua opera dedicata su Porto Marghera e la Vinyls, accompagnato da un quartetto composto da Gian Paolo Todaro, Mauro Gatto, Valentino Favotto, Ale G Gabanotto, e le loro canzoni contenute nel disco Vinyls 176, Marghera vista dalla luna.

Alla serata parteciperanno poi Gianfranco Bettin, presidente della Municipalità di Marghera e Michele Bugliari, giornalista e critico musicale, che porteranno integrazioni storiche e politiche riguardanti il polo chimico tra passato e futuro. Ospite d’eccezione sarà il poeta Ferruccio Brugnaro, ex lavoratore della Montefibre e padre dell’attuale sindaco di Venezia Luigi Brugnaro, che reciterà alcune poesie.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova. Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie