Menu

Al via Ottobre Mese della Formazione 2016: apre Vecchioni, chiude Velasco

Pubblicato il 29 settembre 2016 in Opportunità, Padova, Treviso, Vicenza

DAY 2 CUBO 017  

Al via la nona edizione di Ottobre Mese della Formazione, il festival di Niuko Innovation & Knowledge, la società per la formazione Confindustria di Padova e Vicenza, che quest’anno si allarga dalle province di Padova e Vicenza a quella di Treviso, grazie alla collaborazione con Unis&f. Innovazione, Fabbrica 4.0 e nuove frontiere del fare impresa saranno i temi al centro della rassegna, 17 appuntamenti gratuiti (programma completo su www.mesedellaformazione.it) che si aprono lunedì 3 a Vicenza con “La formazione giorno dopo giorno. A tu per tu con Roberto Vecchioni”: un appuntamento con il professore-cantautore per imparare dalle cose semplici del quotidiano. Il grande evento di chiusura giovedì 27 a Padova con Julio Velasco, leggendario allenatore della Nazionale italiana di pallavolo passata alla storia come la “Generazione di fenomeni”, con il suo decalogo per leader vincenti.

Tra gli altri appuntamenti, quello dedicato alla Sharing economy martedì 4 ottobre, all’energia della risata mercoledì 5, a Bach come modello per interpretare le complessità aziendali mercoledì 26. In programma anche incontri dedicati alla sicurezza in azienda e alle persone in cerca di occupazione. E ancora, tre visiting tour all’insegna di Industria 4.0: alla Bosch di Blaichach, alla sede italiana di Google e all’ecosistema altoatesino dell’innovazione.

«Il Mese della Formazione – sottolinea il presidente di Niuko Innovation & Knowledge, Marino Malvestio – quest’anno si rinnova e si amplia, con l’obiettivo di raggiungere un territorio più vasto e un numero sempre maggiore di imprese. Un’opportunità unica per condividere momenti di riflessione e aggiornamento su questioni centrali nella vita quotidiana di imprenditori, dirigenti, lavoratori, professionisti, formatori, studenti e ricercatori. Proprio questa trasversalità del pubblico è uno dei segreti del successo di un calendario di appuntamenti che fa registrare sempre ottimi risultati».

Formazione in azienda: +12,5% le imprese coinvolte

L’analisi della formazione erogata da Niuko negli ultimi due anni delinea trend precisi: nel 2016 cresce del 12,5% il numero di aziende coinvolte in processi formativi, dalle 2.405 dello scorso anno alle 2.704 previste per la fine di quest’anno; aumentano del 5,4% i corsi (da 4.640 a 4.891). Salgono anche le ore di formazione erogate: da 69.830 nel 2015 a 71.522 quest’anno (+2,4%). Come dire, 284 ore di formazione erogate ogni giorno per le impresa padovane e vicentine.

Dal punto di vista della dimensione aziendale, aumentano le grandi (oggi il 9% del totale, con variazione del +1%) e le medie imprese (34%, +2%), mentre flettono le piccole, che tuttavia rimangono largamente in maggioranza (57% del totale, -3%). Cresce del +10% la partecipazione delle donne alla formazione, ora al 36% del totale, come pure la quota di lavoratori giovani (dal 19% al 21%) e di over 50 (dal 18 al 21%), segno di un’attenzione delle imprese a far crescere i giovani assunti e ad accompagnare i profili più senior verso un continuo allargamento delle proprie competenze. Una recente indagine nazionale di Fondimpresa (fondo interprofessionale di Confindustria, Cgil, Cisl e Uil) su 967 aziende e 6.209 lavoratori ha registrato un aumento medio del fatturato del 2,5% e una crescita dei dipendenti del 2,1% nelle imprese che hanno messo in campo progetti di formazione. Si tratta di una vera e propria leva per lo sviluppo continuo, delle aziende e delle persone.

«La dinamica degli ultimi due anni – spiega il presidente di Niuko Innovation & Knowledge, Marino Malvestio – dimostra che per le imprese del territorio la formazione acquisisce sempre più importanza. Ma dimostra anche che serve una formazione al passo con i tempi, capace di rispondere a mercati in continua evoluzione e sostenere una costante tensione all’innovazione, nella prospettiva di Industria 4.0». «La formazione professionale è irrinunciabile – conclude il presidente di Niuko – perché è una doppia garanzia sul futuro: quello dell’azienda, che solo aggiornandosi costantemente può vincere la sfida della crescita, e quello dei lavoratori, che dentro un percorso di formazione continua crescono in conoscenza, competenze e professionalità».

Competenze per preparare la quarta rivoluzione industriale

Nello scenario dell’industria 4.0, che richiede un cambio di paradigma in termini di contenuti e modelli formativi, le imprese padovane e vicentine domandano una formazione diversa. Tra il 2015 e il 2016 crescono a doppia cifra proprio le aree formative che meglio rispondono a questa richiesta: innovazione, produzione, marketing evoluto, soft skills e gestione delle risorse umane. Gli investimenti in formazione nell’area “produzione, logistica e innovazione”, all’interno della quale spiccano i corsi su riorganizzazione snella e perfezionamento dei processi innovativi, crescono da 1.982.000 a 2.460.000 euro (+24%). Un enorme balzo si registra anche nell’area “commerciale e marketing”, caratterizzata da percorsi dedicati ai nuovi approcci per avvicinare un mercato che richiede forte verticalità e specializzazione, ma anche un orizzonte che ormai coincide con il mondo.

Gli investimenti delle aziende su questo fronte crescono del 43%, da 1.282.000 a 1.845.000 euro. Ma dentro il paradigma 4.0 cambiano anche le persone, chiamate a sviluppare nuove competenze e ad allenare quelle “trasversali”. Proprio l’area dedicata alla gestione del personale e alle soft skills (capacità di lavorare in team, comunicare, gestire un progetto, creatività) vede gli investimenti delle aziende salire da 1.516.000 a 1.968.000 euro (+30%).

«Da sempre – sottolinea l’amministratore delegato di Niuko, Marina Pezzoli – siamo impegnati per offrire contenuti e modelli formativi capaci di anticipare le dinamiche del mercato. Per questo, non ci stupisce la crescita della domanda delle aziende rispetto ai contenuti legati al grande tema Industria 4.0. È una crescita che abbiamo accompagnato, condividendo con le aziende le grandi potenzialità che l’innovazione tecnologica, organizzativa e legata alla ricerca e sviluppo rappresentano per la crescita del sistema imprenditoriale. Prosegue poi con sempre maggiore convinzione il nostro percorso alla ricerca di approcci formativi differenti: l’aula non è più sufficiente e Niuko è impegnata ad offrire una formazione legata all’esperienza quotidiana in azienda, una palestra dove allenare le proprie competenze e costruirne di nuove».

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova. Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie