Menu

Depop, aumento di capitale da 7,4 mln per la app nata in H-Farm

Pubblicato il 19 settembre 2016 in Innovazione, Treviso

Depop app  

È nata ad H-Farm nel 2011, da un’idea di Simon Beckerman, imprenditore creativo di Milano, e ora Depop punta agli Stati Uniti. La app, che consente di vendere e comprare oggetti nuovi o di seconda mano da smartphone o tablet, ha chiuso in queste settimane un aumento di capitale di 7,4 milioni di euro sottoscritto dai fondi Balderton Capital, Holtzbrinck e Creandum, assieme a Red Circle Investments e Lumar. I nuovi fondi serviranno alla società per svilupparsi maggiormente negli Usa, di aumentare la propria community e confermare l’app come uno dei progetti di “mobile-commerce” più interessanti del settore fashion.

Dopo il lancio, nel 2012 Depop ha stabilito la sua sede centrale a Shoreditch, Londra, e oggi conta altre due sedi, una a Milano e una New York. Oggi conta 4,7 milioni di utenti con una crescita di oltre 230.000 al mese, una media di 1,6 milioni di oggetti nuovi caricati al mese nella piattaforma, 500.000 oggetti venduti al mese per un controvalore di oltre 5 milioni di euro, 70 persone nel team e una valutazione della società di 38,6 milioni di euro, raddoppiata rispetto all’ultimo round di finanziamento.

«Sono entusiasta per la fiducia accordata a Depop da investitori così importanti sia per il mondo delle startup che per quello della moda – commenta Simon Beckerman –. La sfida ora consiste nel far crescere sempre di più il nostro progetto e la nostra community anche nel Nord America; dopo gli ottimi risultati ottenuti in Italia, UK e centro America siamo pronti ad espanderci sempre più a livello internazionale».

Per il fondatore di H-Farm Riccardo Donadon «la crescita e l’espansione di Depop sono motivo di orgoglio per H-Farm, il suo successo è quello che noi ci auspichiamo sempre per tutte le realtà che nascono e crescono qui da noi. Grazie a questo round di finanziamento, Depop ha l’opportunità di svilupparsi su un mercato che ha già risposto molto bene ma che è estremamente competitivo e richiede grandi capitali per lo sviluppo».

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211