Menu

Aim Vicenza, semestrale con utile in crescita, produzione in calo

Pubblicato il 8 settembre 2016 in Pmi e Imprese, Vicenza

Aim Vicenza Gas  

Il gruppo Aim Vicenza, l’azienda multiservizi di totale proprietà del Comune di Vicenza, chiude la relazione semestrale 2016 con numeri in crescita. L’utile lordo atteso è pari a 5,8 milioni di euro, +27,9% rispetto al primo semestre 2015. In crescita anche il margine operativo lordo che si attesta a 22,9 milioni di euro, +3,3% rispetto alla performance registrata nel primo semestre 2015, mentre la posizione finanziaria netta è di 105,7 milioni euro, in miglioramento del 4,4%.

Il valore della produzione di Aim Vicenza, che comprende società distinte che forniscono servizi dall’elettricità al gas ai rifiuti ai trasporti, è in calo: è pari a 138,9 milioni di euro, e presenta una riduzione del 10% determinata principalmente dai minori ricavi dei servizi regolati a seguito della recente evoluzione normativa in tema di remunerazione del capitale nei settori distribuzione gas e distribuzione energia elettrica, dai minori quantitativi di gas venduti a causa del clima più mite e dai minori ricavi della vendita di energia elettrica e gas derivanti dal calo del prezzo della materia prima.

Il rapporto MOL/Valore della produzione passa da 14,3% del semestre scorso a 16,5% del semestre corrente. La posizione finanziaria netta ammonta a 105,7 milioni di euro, in riduzione di ulteriori 5 milioni di euro rispetto al 31 dicembre 2015, con un miglioramento del 4,4%.

Aim Vicenza, 8 milioni di investimenti nei primi sei mesi

Gli investimenti del primo semestre 2016 ammontano a 8 milioni di euro. Un milione di euro è andato al potenziamento del sistema informatico del gruppo e più di 600mila euro all’ammodernamento del parco mezzi strumentali. Interventi importanti hanno interessato la cabina elettrica primaria “Pace 2” a san Pio X, la cabina elettrica di Monte Crocetta e l’estensione della rete di fibra ottica.

La forza lavoro si attesta a 720 unità, con una diminuzione di oltre il 20% riconducibile principalmente allo scorporo del ramo di trasporto pubblico locale conferito il primo marzo 2016 alla nuova società SVT Srl, partecipata in modo paritario da Aim Trasporti e da Ftv, società di trasporti di proprietà della Provincia.

Paolo Colla

Paolo Colla

Complessivamente, i clienti serviti ammontano a 204 mila, con un incremento del 3,1% rispetto al primo semestre 2015. Si rileva un incremento dell’energia immessa in rete in bassa e media tensione del 2,6% rispetto al 1° semestre 2015, mentre è diminuito del 2,8% il fabbisogno in alta tensione. Per quanto riguarda il gas immesso, si conferma l’andamento previsto nel periodo. I rifiuti raccolti nel comune di Vicenza sono pari a 34.300 tonnellate (- 0,8%). L’indice di raccolta differenziata a giugno 2016 è pari al 69,8% (+ 2,3 punti percentuali rispetto a dicembre 2015).

«I numeri di questa semestrale – commenta l’amministratore unico del gruppo Aim Paolo Colla – ci confortano ancora una volta nelle nostre scelte volte a perseguire risultati di efficacia ed efficienza economica garantendo comunque prezzi convenienti, medesime opportunità e identici trattamenti ai clienti e alla popolazione servita attraverso i nostri servizi. Tutto questo in un contesto storico nel quale diventa sempre più importante il ruolo dei servizi pubblici locali nel difendere un modello di welfare finalizzato alla tutela degli interessi dei segmenti sociali più svantaggiati».

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova. Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie