Menu

Vicker, la app dei piccoli lavori: sconto a chi aiuta gli anziani

Pubblicato il 1 agosto 2016 in Innovazione, Vicenza

Vicker App  

Vicker è una app pensata per risolvere le esigenze legate ai piccoli lavori domestici occasionali, dal fare la spesa alle pulizie di casa, dal tagliare l’erba in giardino all’imbiancare i muri di casa. Pulizie, bricolage, riparazioni, ma anche assistenza specialistica e informatica: nelle categorie di prestazione elencate sul sito dell’applicazione, fondata da due veneti, i trentenni vicentini trapiantati a Roma Matteo CraccoLuca Menti, troviamo in realtà un po’ di tutto. La app ha ottenuto il riconoscimento da parte del Ministero del Lavoro come piattaforma di incontro diretto fra chi offre e chi cerca una prestazione professionale.

Lanciata in aprile in via sperimentale a Roma e a Vicenza – ma presto i fondatori assicurano che il raggio d’azione sarà allargato in tutte le città d’Italia – per l’estate Vicker offre un’opportunità dedicata agli anziani e a chi li aiuta durante la calura estiva. Una promozione che per tutto il mese di agosto e fino al 15 settembre 2016 vedrà Vicker rinunciare al suo profitto – che solitamente è pari al 20% del compenso versato a chi offre la prestazione lavorativa, e che comprende le spese di gestione dell’operazione e di assicurazione – nella categoria “assistenza anziani”. Al lavoratore che effettuerà una prestazione professionale a vantaggio di una persona anziana andrà il 100% del compenso e non l’80% come avviene di solito. Così sarà avvantaggiato chi per un anziano farà la spesa, lo aiuterà a misurare la pressione, o a sfuggire dal gran caldo.

Vicker, piattaforma riconosciuta dal Ministero del Lavoro

«In queste ultime settimane – spiega Matteo Cracco presidente e AD di Vicker – abbiamo registrato sulla nostra piattaforma tanti annunci di persone in cerca di servizi per i propri cari nel periodo estivo e così, per dare il nostro contributo ed incentivare i lavoratori a candidarsi in questa specifica categoria di assistenza, abbiamo deciso di rinunciare al nostro profitto per dare un segnale: esiste una tecnologia buona che può dare una mano concreta nella vita di tutti i giorni, anche in quella delle persone di una certa età che difficilmente interagirebbero con una App».

«La nostra offerta è a 360° – spiega ancora il vicentino Luca Menti, vicepresidente e AD di Vicker – e, come tale, si rivolge a un pubblico vastissimo. E sono tanti coloro che s’iscrivono a Vicker con l’obiettivo di assistere le persone anziane: allora abbiamo deciso di premiarli con questa campagna che favorisce sia loro, sia le persone di una certa età di cui vanno a occuparsi. L’estate può essere un mese critico per tante persone: avere vicino qualcuno che ispiri fiducia e sia d’aiuto può essere un sollievo importante».

Il 70,9% di chi si è iscritto a Vicker finora lo ha fatto per richiedere un servizio: la categoria che viene richiesta solitamente per provare la piattaforma è quella delle pulizie domestiche; alla seconda richiesta di servizio si passa alla cura della persona. Le categorie più gettonate della piattaforma sono quelle denominate “pulizie”, “tuttofare”, “bellezza e benessere”, quest’ultima categoria ha avuto un forte incremento con l’arrivo dell’estate.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova. Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie