Menu

Consorzio Vini Asolo Montello, una bottiglia per raccontare il territorio

Pubblicato il 29 agosto 2016 in Economie, Treviso, Turismo

Consorzio Vini Asolo Montello  

Una bottiglia “istituzionale” del Consorzio Vini Asolo Montello unisce la promozione del vino – un Asolo Docg Superiore Brut prodotto con lieviti indigeni da uve Glera provenienti da soli vigneti dell’area Asolo Montello – al marketing territoriale, coinvolgendo 40 aziende del Trevigiano. La novità è stata presentata sabato 27 agosto a Montebelluna, nella sede del Comune, ed è il frutto del lavoro del gruppo giovani del Consorzio. «Per la fermentazione sono stati scelti i lieviti autoctoni selezionati nel corso di una sperimentazione che ha preso il via da qualche anno – spiega Armando Serena, Presidente del Consorzio -. Un modo in più per caratterizzare fortemente il nostro prodotto e distinguerlo da quello delle altre denominazioni».

Con un’azione di co-marketing, supportata da Unindustria Treviso, con altre realtà del territorio per la promozione della denominazione, la bottiglia rientra in un progetto più ampio di valorizzazione del territorio. Saranno coinvolte circa quaranta aziende e industrie della zona, che non appartengono al settore vinicolo, in modo che possano utilizzare la bottiglia nel corso di fiere e manifestazioni, soprattutto all’estero. La bottiglia si presenta con un’immagine fresca: etichetta a sfondo bianco con il logo del Consorzio e capsula nera con un bindello applicato per raccontare il progetto.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova. Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie