Menu

Watec Italy 2016: a Venezia il convegno internazionale sull’acqua

Pubblicato il 7 luglio 2016 in Commercio, Pmi e Imprese, Venezia

watc italy  

Trattamento delle acque reflue industriali e sistemi di distribuzione, gestione delle acque reflue, gestione urbana e rurale dell’acqua, gestione delle inondazioni, cambiamento climatico, l’acqua e l’agricoltura sostenibile, acqua e finanza, perdite idriche. Sono questi gli argomenti che 40 relatori affronteranno nel corso di 8 conferenze organizzate in occasione di Watec Italy 2016, una mostra convegno internazionale che si terrà a Venezia dal 21 al 23 settembre presso il Padiglione multifunzionale di Marghera (l’Expo Venice) organizzata da Kenes Exhibitions. L’evento ha l’obiettivo di riunire i protagonisti del settore – decision maker, aziende e ricercatori – per favorire dibattito e business sulle principali novità tecnologiche legate all’acqua: dal trattamento alla purificazione, dalla sostenibilità all’efficienza energetica e al controllo ambientale.

Watec è una piattaforma di business e di dialogo già sperimentata con successo nelle precedenti 15 edizioni in Israele, Perù e India. Per la prima volta viene organizzata in Europa, a Venezia, per cui sono in fase di selezione realtà industriali venete e italiane che abbiano maturato esperienza in materia e che possano esporre le proprie tecnologie innovative a un pubblico nazionale e internazionale alla ricerca di nuovi fornitori: visitatori provenienti dall’industria agroalimentare e conciaria, agricola, lattiero casearia, chimica e petrolchimica, cartaria, tessile, galvanica, turistica e da allevamenti.

Acqua, un settore che ha sete di investimenti

L’acqua è una delle risorse più preziose da salvaguardare, tutelare e gestire nel migliore dei modi. Secondo l’Istat le dispersioni delle reti di distribuzione dell’acqua potabile ammontano a 3,1 miliardi di metri cubi: il 37,4% dei volumi immessi in rete non raggiunge gli utenti finali (in Veneto il 36,5%) a causa di criticità di vario ordine come la perdita nelle condotte, l’obsolescenza delle infrastrutture, consumi non autorizzati ed errori di misura. Nel nostro Paese in 20 anni sono stati investiti quasi 12 miliardi di euro per circa 6mila interventi nel settore idrico, ma c’è ancora molto da fare. Secondo l’Istat servirebbero circa 65 miliardi di euro per rimettere in sesto l’infrastruttura idrica del Paese, cifra che rischierebbe di aumentare qualora non si intervenisse.

«Abbiamo scelto l’Italia – dichiara Prema Zilberman, direttore generale di Kenes Exhibitions – in particolare Venezia, perché rappresenta un caso unico al mondo per la gestione delle acque e delle problematiche ad esso collegate. L’Italia in generale, e il Veneto in particolare, sono ricchi di aziende d’eccellenza che creano infrastrutture e tecnologie innovative per il trattamento delle acque. È così che alla luce dei grandi cambiamenti climatici, dell’inquinamento, degli innumerevoli sprechi, dell’inefficienza di tecnologie obsolete riteniamo utile stimolare il dibattito e il confronto su queste tematiche, affinché si possano condividere nuove scoperte e soluzioni tecnologiche in grado di favorire un uso più consapevole e rispettoso di una risorsa preziosa e vitale come l’acqua».

Come partecipare a Watec Italy

Watec Italy 2016 si suddividerà in tre ambiti: un’area espositiva, dove aziende italiane illustreranno le proprie tecnologie  a un pubblico internazionale, un’area networking & B2B, dove gli espositori incontreranno visitatori provenienti principalmente da Australia, Cina India, Singapore, Guinea e Usa, un’area conferenze, dove si riuniranno aziende espositrici e illustri relatori provenienti da Commissione e Parlamento Europeo, Banca Mondiale, Ministero dell’Ambiente, Sace, Ice, Città di New York e Istituti accademici di ricerca: fra gli altri, Eric Landau, vice Commissario per gli Affari Istituzionali presso il Dipartimento Ambiente della città di New York, che tratterà il tema delle municipalizzate e presenterà il più grande esempio di gestione dell’acqua pubblica, e Alexander Danilenko, della Banca Mondiale, che interverrà nel dibattito dedicato a acqua e finanza.

Per partecipare a Watec Italy 2016 è necessario registrarsi. A partire da questo link è possibile trovare il programma e tutte le informazioni, e usufruire del servizio Chance to Meet, che permette di entrare in contatto già prima dell’evento con i propri interlocutori. L’evento, patrocinato dalla Commissione europea e dal New York City Environmental Protection Department, è organizzato in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Ice – Istituto nazionale per il Commercio Estero, Porto di Venezia, Anbi Veneto, Sace, Italveco, Ibnet, Danieli Plant Engeeniring, Consorzio Arica, Boer Group, Coldiretti Veneto, RWL Water.

 

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova. Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie