Menu

Il padovano Fabbian presidente della Camera italiana dell’acconciatura

Pubblicato il 7 luglio 2016 in Economie, Padova, Pmi e Imprese

Lino Fabbian e Luca Stella, Camera italiana dell'acconciatura  

La Camera italiana dell’acconciatura ha nominato il padovano Lino Fabbian nuovo presidente, nell’ambito dell’assemblea elettiva del 4 luglio 2016. La camera è stata istituita nel 2001 da Confartigianato Acconciatori, CNA Unione Benessere e Sanità e Unipro, e rappresenta a livello nazionale, compreso l’indotto, oltre 200mila addetti, coinvolgendo circa 80 industrie specializzate e rappresentando l’intera filiera. Fabbian subentra a Luca Stella.

Fabbian presiede anche Confartigianato Benessere del Veneto e la carica nazionale di Confartigianato Acconciatura. Nel suo discorso di insediamento ha parlato del momento critico per la categoria degli acconciatori, insidiata dal fenomeno dell’abusivismo e dalla crisi dei consumi. «Camera italiana dell’acconciatura – ha detto – è molto cresciuta dall’anno della sua fondazione nel 2001. La costante e attiva partecipazione al Cosmoprof, con l’esperienza di HairRing e il tradizionale convegno dedicato alla filiera, sono solo alcune delle attività promosse per rafforzare l’immagine degli operatori del settore».

«Oltre a queste concrete iniziative, tra gli obiettivi del mio mandato – ha concluso il presidente – la valorizzazione della collaborazione con il comparto dell’estetica, il consolidamento dei rapporti con l’INAI – Istituto Nazionale dell’Acconciatura Italiana, con l’obiettivo di rafforzare quel sistema di rappresentanza unico ed esclusivo nel mondo che è Camera italiana dell’acconciatura».

Nella foto: da sinistra, Lino Fabbian e Luca Stella

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova. Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie