Menu

Libri di testo, in Veneto torna la cedola. Esultano i librai

Pubblicato il 4 luglio 2016 in Commercio, Fisco e consumi, Veneto

libri di testo  

Libri di testo per le scuole elementari, in Veneto torna il sistema della cedola, con cui le famiglie che hanno diritto ad agevolazioni dello Stato per l’acquisto, potranno ritirare i volumi nelle librerie della propria città. Il meccanismo è vigente solo in Veneto e Lombardia, e l’amministrazione regionale di Venezia l’ha reintrodotta con una circolare per i comuni diramata nei giorni scorsi. In precedenza invece in molti comuni il fornitore dei libri di testo gratuiti veniva scelto con un bando di gara dai municipi stessi, e il servizio di distribuzione dei testi veniva concentrato nelle mani di un unico soggetto.

Ora che i libri potranno essere comprati nelle librerie, queste ultime tirano un sospiro di sollievo, come si legge in una nota di Ali Confcommercio del Veneto, associazione dei librai indipendenti che aveva sollecitato un cambio di rotta. «Con il ritorno alla cedola per i testi delle scuole elementari – afferma l’associazione che fa capo a Confcommercio Veneto – in tutto il territorio regionale ci sarà un’unica regola valida per tutti. Sono le famiglie le depositarie in ultima istanza delle somme per l’acquisto dei libri per le elementari erogate dallo Stato per il tramite dei Comuni. La norma mette un freno alla deriva appaltista che vedeva coinvolto un numero crescente di comuni anche di grandi dimensioni».

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova. Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie