Menu

Info pronto soccorso, arriva l’app che monitora gli utenti in coda

Pubblicato il 20 luglio 2016 in Veneto

info pronto soccorso  

Sono 2 milioni i cittadini che ogni anno si recano nei pronto soccorso veneti. Per loro, da ieri 19 luglio è scaricabile gratuitamente l’app Info pronto soccorso, che individua tutti i centri di primo intervento presenti in Veneto, quante persone sono in fila e con che livello di urgenza. Smart pronto soccorso è stata presentata il 19 luglio ed è già possibile scaricarla dagli store, disponibile per iOS e Android. La nuova app permette di cercare centri pediatrici, ginecologici o di primo soccorso, individuando la lista dei più vicini e l’elenco delle persone in coda. Ma non è finita qui. Il servizio prevede anche la possibilità di ottenere indicazioni per raggiungere il punto più vicino. «Un nuovo passo avanti verso la sanità che vogliamo, sempre più a misura di cittadino», ha affermato il governatore Luca Zaia. Info pronto soccorso

Avesani: «Info pronto soccorso permette di scansare il picco d’utenza»

Info pronto soccorso è una creazione di Uqido, azienda nata nel 2010 dall’incubazione presso M31, l’incubatore tecnologico di Padova. Uqido crea soluzioni che aiutino le aziende a migliorare il proprio rapporto con i clienti e i processi aziendali. In particolare, sviluppa software e app, realizza campagne di digital marketing e si occupa di ricerca e sviluppo nel settore biomedicale. La nuova app nasce sul modello di SaniTap, il servizio – creazione sempre di Uqido – dell’Ulss 16 di Padova, che fra l’altro offre la possibilità di prenotare il proprio turno per i prelievi del sangue o l’accesso al Cup.

info pronto soccorso

Il team di Uqido

«Questo servizio elimina code nel 2015 è stato utilizzato da 80mila persone», afferma Pier Mattia Avesani, amministratore delegato e fondatore di Uqido. Così è nata l’idea della nuova app. «Il valore aggiunto di Info pronto soccorso è mettere a disposizione dei cittadini i dati sulla pubblica amministrazione che di solito vengono tenuti nascosti senza motivo – continua Avesani–.  La digitalizzazione dei dati è una vera rivoluzione». Si tratta di un servizio in divenire, che prossimamente verrà arricchito con l’elenco delle farmacie di turno e la lista dei medici generici in servizio, e l’app sarà disponibile anche in lingua straniera per esser utilizzabile dai turisti. Resta da capire se davvero Info pronto soccorso contribuirà a far diminuire le code. «La fila è dovuta al fatto c’è un picco d’utenza, non al fatto che ci sia tanta gente – spiega Avesani –. Dipende da come questo picco si distribuisce: la nostra app permette di scansarlo».

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova. Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie