Menu

Veneto, ecco dove (non si) paga il canone Rai. In 18 comuni evasione oltre il 50%

Pubblicato il 11 luglio 2016 in Belluno, Fisco e consumi, Padova, Rovigo, Treviso, Veneto, Venezia, Verona, Vicenza

canone Rai  

Vicenza la città più “furbetta”, dove non paga una persona su tre, Belluno quella più rispettosa. Sta arrivando con la bollette dell’energia elettrica la prima parte del canone Rai da pagare, 70 euro. E mentre già vengono denunciata alcune “distorsioni” del sistema (emblematico il caso della pasticceria Mazzari di Padova), la società Twig ha fornito i dati veneti relativi al pagamento del canone 2014. Il record va a Villa del Conte, dove il canone non viene pagato da oltre il 67% dei cittadini. Ma sono ben 18 i comuni dove almeno il 50% della popolazione non paga.

Canone Rai, i dati delle città capoluogo

Ma partiamo dalle città capoluogo di Provincia. Qua, come detto, è Vicenza a svettare nella classifica dell’evasione: il 35,98% dei cittadini non paga il canone. A seguire Padova (32,40%) e Verona (30.43%). Questi i tre capoluoghi che si posizionano sopra il 30% di evasione. Poi c’è Treviso (25,32%), mentre già a Venezia la percentuale si abbatte (21,48%). Ma sono Rovigo (17,95%) e Belluno (16,88%) le città più virtuose.

Canone Rai, i comuni dove non paga almeno uno su due

Ma è soprattutto nei comuni più piccoli che l’evasione si alza. E qui si potrebbe azzardare anche una spiegazione politica: la Lega Nord per anni ha combattuto (e tutt’ora in molti casi combatte) una campagna per il non pagamento del canone. Non è quindi così improbabile che, proprio nei comuni delle varie cinture urbane, le zone dove ha il bacino elettorale, il messaggio sia passato con forza. Ecco la classifica dei 18 comuni con la maggiore evasione del canone, quelli dove la percentuale supera il 17%.

  1. Villa del Conte (Pd), 67,72%
  2. Ferrara di Monte Baldo (Vr) 59,87%
  3. San Zenone degli Ezzelini (Tv) 57,06%
  4. Nanto (Vi) 55,95%
  5. Castegnero (Vi) 54,95%
  6. Rovolon (Pd) 54,80%
  7. Borso del Grappa (Tv) 54,35%
  8. Veggiano (Pd) 53,94%
  9. Fonte (Tv) 52,90%
  10. San Mauro di Saline (Vr) 52,63%
  11. Mestrino (Pd) 52,29%
  12. Montegaldella (Pd) 52,17%
  13. Mossano (Vi) 52,10%
  14. Roana (Vi) 51,97%
  15. Tezze sul Brenta (Vi) 51,97%
  16. Tombolo (Pd) 50,76%
  17. Solagna (Vi) 50,68%
  18. Villanova di Camposampiero (Pd) 50,21%

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova. Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie