Menu

Bandi startup, a Rovigo si presentano i finanziamenti europei

Pubblicato il 4 luglio 2016 in Pmi e Imprese, Regione, Rovigo

bandi startup  

“Un moltiplicatore di opportunità. Da non lasciarsi sfuggire”. È questo lo slogan con cui verranno presentati a Rovigo i nuovi bandi startup della Regione Veneto con finanziamento europeo. Lunedì 4 luglio 2016, alle ore 18, nella sede della Camera di Commercio di Rovigo, si terrà un incontro di presentazione dei primi bandi del Programma Operativo del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2014-2020, finalizzati a sostenere la creazione e il consolidamento di nuove imprese. L’incontro sarà intitolato “Al via il Por Fesr 2014-2020: vieni a conoscerlo! I nuovi bandi per start-up e nuove imprese” e vedrà la presenza dei tecnici che illustreranno le caratteristiche dei bandi, e degli assessori regionali al turismo e programmazione dei Fondi Ue, Federico Caner, al territorio e alla cultura, Cristiano Corazzari,  allo sviluppo economico e all’energia, Roberto Marcato.

Ecco i primi quattro bandi startup del Fesr

Il Por è lo strumento di attuazione del Fesr, attraverso il quale la Regione Veneto, con oltre 600 milioni di euro, promuoverà fino al 2020 un piano di sviluppo socio-economico in linea con le strategie indicate dall’Unione europea per la crescita e l’occupazione. I quattro bandi che verranno presentati in questa prima fase (i primi due erano già stati approvati dalla giunta regionale il 31 maggio 2016) riguardano quattro aree: ricerca, imprese tradizionali, turismo e cultura.

Nello specifico, il primo attiene al sostegno alla creazione e al consolidamento di startup innovative ad alta intensità di applicazione di conoscenza e alle iniziative di spin-off della ricerca (dotazione di 5 milioni di euro); il secondo riguarda gli interventi di supporto alla nascita di nuove imprese, operanti nel settore manifatturiero, delle costruzioni, del commercio e dei servizi, attraverso incentivi diretti, l’offerta di servizi, interventi di micro finanza (dotazione di 4,5 milioni di euro); il terzo promuove contributi finalizzati a promuovere e finanziare l’attivazione di nuove imprese, anche complementari al settore turistico tradizionale, per la realizzazione di prodotti innovativi riguardanti in particolare il cicloturismo e il turismo enogastronomico (dotazione di 1,6 milioni di euro); il quarto contributi a fondo perduto alle nuove imprese culturali, creative e dello spettacolo (dotazione di 1,5 milioni di euro).

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211