Menu

Vetro di Murano, ecco il marchio digitale anti-contraffazione

Pubblicato il 24 giugno 2016 in Commercio, Pmi e Imprese, Venezia

vetro di Murano  

Nasce il marchio anti-contraffazione per il vetro di Murano. Il marchio di tracciabilità “Vetro Artistico® Murano” è stato presentato oggi 24 giugno 2016, ed è promosso dal Consorzio Promovetro, dalla Regione del Veneto e dalla Camera di commercio di Venezia Rovigo Delta lagunare. Il marchio è digitale: consentirà al consumatore di ripercorrere, con il suo smartphone, tablet o pc, l’intera storia del prodotto, ricostruendone il processo produttivo. Quasi una “carta d’identità” del manufatto.

L’etichetta si presenta in due formati diversi, rettangolare e ‘a cavallotto’, e in due versioni, bianco o trasparente, con il logo declinato nel colore rosso o blu, a seconda del tipo di lavorazione del manufatto e contiene elementi di tracciabilità che garantiscono un elevato grado di sicurezza.

Secondo una ricerca della Camera di commercio l’80% dei prodotti di vetro venduti nei negozi del centro storico di Venezia sono stati realizzati al di fuori dell’isola di Murano. Il nuovo marchio di tracciabilità “Vetro Artistico® Murano” nasce dopo un lungo processo di ricerca e sostituisce il precedente contrassegno che, benché dotato di sistemi di anticontraffazione, non forniva informazioni sull’oggetto in vetro e sull’azienda che lo aveva realizzato.

«Si tratta di una rivoluzione per il vetro di Murano – commenta il presidente di Promovetro Luciano Gambaro – che mette la tecnologia al servizio di una storia millenaria. Uno strumento innovativo a tutela di un territorio e della sua tradizione. Un’iniziativa a tutela del cliente e dell’originalità dei manufatti in vetro di Murano. Questo per noi non è punto di arrivo, ma di partenza, e le istituzioni devono essere al nostro fianco per dare forza e futuro al vetro di Murano che è patrimonio di tutti».

«La vigilanza a tutela di un marchio rientra nella missione istituzionale della Camera di Commercio – ha sottolineato il segretario generale Roberto Crosta – e rientra nel più generale obiettivo di conservazione delle imprese sul territorio. Questo vale anche per il vetro di Murano, nonostante le criticità che sta incontrando».

«La Regione ha istituito il Marchio Vetro Artistico® Murano – ha aggiunto l’assessore regionale allo sviluppo economico Roberto Marcato – per garantire queste produzioni basate sull’artigianalità e la creazione artistica. Non vogliano che si replichi anche da noi un “sistema Prato”. Occorre quindi fare sinergia per dare prospettive al vetro di Murano in cui sono attive oggi 263 imprese, ma che ha fatto registrare la perdita di molte altre».

Foto: By Saffron Blaze – Own work, CC BY-SA 3.0, via Wikipedia

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova. Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie