Menu

L’Università di Padova cerca idee per i Tavoli della ragione

Pubblicato il 27 giugno 2016 in Opportunità, Padova

Tavoli della Ragione  

Per gli studenti dell’Università di Padova c’è la possibilità di diventare protagonisti dei Tavoli della Ragione inviando le proprie idee per organizzare momenti di discussione su temi di attualità che andranno in scena il 30 settembre. Open Innovation Days è il format di eventi ideato da Nòva, il settimanale de Il Sole 24 Ore dedicato all’innovazione, in collaborazione con l’Università degli Studi di Padova. Due giorni di eventi pubblici e gratuiti in cui i temi della ricerca e dell’innovazione si intrecciano con momenti di intrattenimento, dalla sera di giovedì 29 settembre fino alla sera di sabato 1 ottobre, a cavallo della notte dei ricercatori del 30 settembre.

I Tavoli della Ragione si terranno il 30 settembre e sono un modo nuovo e partecipato di affrontare questioni cruciali per la scienza e la società, cercando di produrre proposte condivise. Gli studenti possono inviare le proprie proposte per organizzare un tavolo a cui siederanno 10 persone, tra le quali un esperto e un giornalista, chiamati a discutere in 50 minuti una questione controversa e d’attualità. Un racconto di ciò che emergerà da ogni discussione sarà pubblicato dal Sole 24 Ore.

Come partecipare ai Tavoli della Ragione

Per proporre un’idea per i Tavoli della Ragione bisogna inviare una breve descrizione (massimo 1.000 battute) entro il 22 luglio 2016, indicare un esperto che si è in grado di invitare (di Padova e non solo) e lasciare i propri riferimenti. Entro il 30 agosto gli autori delle proposte selezionate saranno contattati per organizzare l’evento.

Le idee dovranno essere attinenti a uno dei tre temi cardine di questa prima edizione di Padova Nòva Open Innovation Days: biomedicina, affrontata con un approccio multidisciplinare tra ricerca medica, genetica, biotecnologia, startup, sistema prod uttivo, multinazionali del farmaco, sanità pubblica, veterinaria; cambiamento climatico, soprattutto le ricadute sull’ambiente, sul settore agrifood e sulla salute umana ma anche le opportunità offerte dalle tecnologie green; media civici, con un occhio di riguardo a come i mezzi di informazione possano favorire l’informazione e la partecipazione dei cittadini alle scelte individuali e collettive che sempre più spesso riguardano temi ad alto contenuto tecnologico.

L’altro grande tema individuato per i Tavoli della Ragione è l’importanza della formazione, in particolare il futuro e l’internazionalizzazione dell’Università. Con un occhio anche ai giovani: che università vorrebbero i giovani italiani? E quali sono invece le aspettative dei ragazzi stranieri? Ulteriori informazioni e il modulo per l’iscrizione qui.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova. Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie