Menu

A Ca’ Foscari una app per iscriversi agli esami

Pubblicato il 7 giugno 2016 in Cultura, Innovazione, Venezia

app Ca' Foscari  

L’Università Ca’ Foscari di Venezia lancia Ca’ #oscari, una app per iscriversi o cancellarsi degli esami, accedere al libretto online, vedere il calendario delle prove e restare in contatto con i professori. Si può scaricare gratuitamente dagli store Google Play e App Store, funziona su dispositivi Android e iOS ed è accessibile attraverso l’account Twitter dello studente. Il passo successivo è l’inserimento del numero di matricola per verificare l’autenticità dell’account, poi si passa a utilizzare i servizi. A realizzare lo strumento è stata Ennova Research, in collaborazione con l’ateneo.

«Le connessioni al nostro sito web oggi avvengono per oltre il 60% da dispositivi mobili e i social network sono lo strumento utilizzato più di frequente per restare in contatto con l’università – commenta il rettore di Ca’ Foscari Michele Bugliesi –. Gli studenti preferiscono usare gli strumenti di messaging in mobilità, poiché sono abituati a notifiche immediate e ad un’interazione veloce e semplice e l’app Ca #oscari risponde a questa esigenza. Per promuovere lo sviluppo tecnologico e la creatività abbiamo raccolto tutte le app finora realizzate dalla comunità cafoscarina, e pubblicato on line il catalogo dei nostri open data che si potrà arricchire con nuove richieste; lanceremo a breve un contest rivolto agli studenti per ideare nuovi servizi utili per l’interazione e comunicazione con l’ateneo. Le idee più interessanti saranno realizzate e rese disponibili sul sito di ateneo».

Ca’ Foscari: tutte le app per gli studenti

Il catalogo open data dell’università Ca’ Foscari si trova a questo link: c’è anche la app Unifood (per vedere il menu delle mense studentesche in diretta), Libretto Unive (un libretto telematico per gli studenti di Economia e commercio), e C’è posta per te (applicazione per sapere se c’è posto a sedere in biblioteca).

«L’App Ca’ Foscari è stata sviluppata con la nostra piattaforma SlHash, il primo sistema aperto di Conversational Commerce – afferma Raffaele Andreace, presidente di Ennova Research e Co-Founder di SlHash – che permette di creare e gestire servizi interattivi e transattivi utilizzando i più diffusi strumenti di comunicazione social, come Twitter, a breve Telegram, WeChat, di cui Cà #oscari costituisce un brillante caso di scuola. Questa collaborazione con Ca’ Foscari è stata un’importante opportunità per poter sperimentare la piattaforma nel settore educational. Siamo inseriti in un programma di sviluppo in Silicon Valley che ci vedrà impegnati nei prossimi mesi a estendere e consolidare SlHash a livello internazionale. SlHash è adatta per imprese produttrici e commerciali, scuole, università, cinema, teatri, e qualsiasi attività che desideri estendere i propri servizi informativi e di vendita nel mondo digitale, ad esempio da fine mese sarà attivo il servizio di SlHash per i ristoratori che permetterà la prenotazione del tavolo, ordinare e pagare un pasto take away e così via».

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211