Menu

Storie di startup: Help3D.it e le protesi all’ospedale di Padova

Pubblicato il 18 maggio 2016 in Innovazione, Padova

Help3d  

Oggi dire “stampo in 3D” non è più un tabù. Grazie a costi non più proibitivi questa tecnologia è entrata anche nelle case degli italiani per usi familiari o domestici. Ma molti si chiedono: una volta comprata, che cosa ci stampo ora? Nasce anche da questa esigenza Help3D.it, startup padovana che vuole fornire un aiuto a 360° per tutto ciò che concerne il mondo della stampa 3D: dalla vendita diretta alla consulenza più specifica fino alla realizzazione di stampe utilizzate in ambito ospedaliero o specialistico. Oltre a questo, la società realizza anche corsi di formazione e assistenza per tutti coloro che vogliono approfondire la loro conoscenza della stampa 3D, fornendo al cliente la risposta alla fatidica domanda “che cosa ci stampo ora?”. La startup si è presentata al pubblico durante la prima edizione del Padova Innovation Day, il 27 aprile 2016: Help3d è rientrata infatti tra le 20 startup semifinaliste al Premio Startup Padovana dell’Anno indetto dall’assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Padova.

Help3d, video intervista ad Andrea Pirazzini

La società è nata nell’ottobre 2015 ed è rivenditrice di stampanti del marchio italiano Sharebot, che produce anche i filamenti, adottando così una la logica della filiera corta. «Ci occupiamo di stampa 3D – racconta Andrea Pirazzini, fondatore di Help3D.it, nell’intervista realizzata durante il Padova Innovation Day –, dalla vendita delle stampanti ai materiali particolari, alle consulenze per l’acquisto della macchina». Attualmente Help3d stampa con circa 45 materiali e 7 tecnologie differenti, utilizzate in particolare in ambito ospedaliero e chirurgico, dove la startup collabora con la Cardiochirurgia dell’Azienda Ospedaliera di Padova, dove l’uso di queste nuove tecnologie è fondamentale nel replicare parti anatomiche del corpo per una analisi pre-operatoria. «In particolare – continua Andrea Pirazzini – noi effettuiamo ricostruzioni da file provenienti da tac, risonanze magnetiche ed eco cardio 3d». Ma i settori di competenza vanno oltre il medicale, arrivando alla prototipazione di turbine d’acciaio. Sempre rigorosamente stampate in tre dimensioni.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211